Domenica 19 Maggio 2019

La stanza antisismica Madis Room per due giorni in piazza della Libertà a Faenza

Mercoledì 21 Gennaio 2015 - Faenza

Iniziativa dell’associazione culturale “La Bendandiana” che porta in città il prototipo, aperto al pubblico per la prima volta

L’associazione culturale “La Bendandiana”, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e Istruzione del Comune di Faenza, promuove a Faenza due giornate di prevenzione sismica, nelle quali i faentini potranno ammirare e provare il primo prototipo della Madis Room, la stanza antisismica che salva la vita dal terremoto.

Sabato 24 gennaio, dalle ore 15.00 alle 18.00, e domenica 25 gennaio, dalle 10.00 alle 17.00, il prototipo della Madis Room sarà esposto in piazza della Libertà, davanti al Duomo.
Tutti i cittadini potranno entrare, a gruppi di sei persone, nella stanza antisimica e vivere la simulazione di un terremoto in casa.


Normalmente rifinita e dotata di porta e finestra come una stanza qualsiasi, la Madis Room è unica al mondo: resiste infatti a un sisma di potenza devastante e al carico delle macerie di un condominio di oltre quattro piani.

Sabato 24 gennaio, alle ore 15.30, presso la sala assemblee di Banca di Romagna – Gruppo Cassa di Risparmio di Cesena (via Paolo Costa, 3) è inoltre programmata una conferenza di presentazione del prototipo, con l’intervento dell’ingegner Alessandro Martelli, presidente nazionale dell’Associazione Glis – Isolamento e altre strategie di progettazione antisismica.

Faenza è la prima città italiana a esporre in pubblico il prototipo di Madis Room (c’è stata un’anteprima nazionale a Napoli ma riservata esclusivamente ai tecnici): un omaggio che l’associazione “La Bendandiana” ha voluto rendere all’illustre concittadino Raffaele Bendandi per i suoi studi in sismologia.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it