Lunedì 25 Marzo 2019

Verso il Festival "Comunità Educante - settimana faentina dell'educazione": secondo incontro

Martedì 29 Settembre 2015 - Faenza

Dopo il primo incontro tenutosi il 19 settembre, al quale hanno partecipato oltre 40 persone in rappresentanza di molti enti educativi diversi sabato 3 ottobre dalle ore 9 alle 12.30 nel complesso di Faventia Sales (ex Istituto Salesiani, via San Giovanni Bosco 1), in aula 1 a Faenza si terrà il secondo incontro del percorso verso il Festival "Comunità Educante - settimana faentina dell'educazione".


La scelta del luogo è dettata dalla volontà -condivisa dai partecipanti al primo incontro- di potersi muovere più agevolmente, in spazi che facilitino una partecipazione attiva, ludica e cooperativa.

Scrive di cosa si tratta Michele Dotti della Coop. Kaleidos Sociale: "Nel primo incontro, presenti anche gli Assessori di riferimento, abbiamo presentato l’idea del Festival, guardato alcuni video e giocato insieme, quindi abbiamo lavorato con una metodologia partecipativa ispirata al metodo Freire delle parole generatrici, per definire insieme i concetti chiave considerati dai presenti le priorità su cui intervenire, rispetto al tema centrale della “comunità educante”.

Le parole emerse sono state poi aggregate per affinità, in modo da creare dei gruppi di lavoro che hanno riflettuto su cosa ostacoli il cambiamento desiderato e cosa invece potrebbe favorirlo.

Nei prossimi due incontri dovremo tradurre questi concetti in proposte di contenuti, modalità espressive e infine nelle azioni concrete che andranno a costituire il programma del Festival. L’invito rimane aperto a tutte le realtà del nostro territorio che operano in campo educativo (scuole, associazioni, cooperative, parrocchie, società sportive…), anche -e soprattutto- a quanti non hanno potuto partecipare al primo incontro.

Info www.kaleidoscoop.it 

 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it