Lunedì 24 Aprile 2017

Basket / Rekiko, ultimi quaranta minuti per conquistare il quinto posto

Venerdì 21 Aprile 2017 - Faenza

Ultimi quaranta minuti di regular season per la Rekico, in corsa con Lecco per il quinto posto. I Raggisolaris sono padroni del loro destino, perché per centrare l’obiettivo “basterà vincere” domani alle 20.30 al PalaCattani contro la Bakery Piacenza, senza dover pensare al risultato dei lombardi. In caso di sconfitta invece per chiudere quinti, occorrerà un contemporaneo ko di Lecco. Nella peggiore delle ipotesi i faentini saranno sesti.


VOLATA PLAY OFF

In caso di quinto posto, la Rekico nei quarti di finale play off incontrerà la All Foods Firenze, mentre se finirà sesta, incrocerà la Blukart San Miniato (attualmente al terzo posto) o la Paffoni Omegna (seconda). Le due squadre sono separate da due punti e nell’ultima giornata ci sarà lo scontro diretto in Toscana: all’andata Omegna vinse di 8 punti. La Rekico è certa di giocare in trasferta la prima partita (sabato 29 o domenica 30 aprile) e l’eventuale terza (sabato 6 o domenica 7 maggio), mentre gara 2 si disputerà mercoledì 3 maggio alle 20.30 al PalaCattani.

L’AVVERSARIO

La Bakery Piacenza ha conquistato con una giornata d’anticipo il terzo posto, confermando di essere una delle candidate alla vittoria dei play off. Rispetto alla gara d’andata vinta 90-57, la squadra emiliana avrà il playmaker Giovanni Bruni, arrivato durante il mercato invernale da Cecina (serie B Girone A), giocatore di grande esperienza che ha permesso a coach Furio Steffè di avere un’altra pedina importante nel roster. Piacenza ha il migliore attacco del girone con 80.7 punti di media a partita e cinque suoi giocatori viaggiano costantemente in doppia cifra.

Il miglior realizzatore è il play/guardia Giacomo Sanguinetti con 14 punti di media, seguito dal pivot Massimo Rezzano con 12.9, dalla guardia Ennio Leonzio con 12.2, dal centro Diego Banti con 10.8 e dalla guardia Mattia Magrini con 10.5. Il giocatore con il palmares più prestigioso è Matteo Soragna, vincitore alle Olimpiadi di Atene del 2004 della medaglia d’argento, reduce da un infortunio e non entrato nell’ultima partita, ma pronto ad essere decisivo nei play off. Altro uomo di grande impatto è Matteo Samoggia, ala/centro che abbina punti a rimbalzi, e anche dalla panchina non manca la qualità con la guardia Giovanni Bruni e il playmaker Tommaso Tempestini. Il decimo uomo è il giovane play Filippo Guerra.

IL PREPARTITA

“Siamo motivatissimi e vogliamo chiudere la stagione regolare con una vittoria – sottolinea il capitano Luigi Boero -. Conquistare il quinto posto sarebbe esaltante e coronerebbe al meglio un grande campionato, dandoci una carica ulteriore per i play off. Contro Piacenza occorrerà dare il massimo come sempre e non credo proprio che sarà demotivata e senza stimoli nonostante sia già certa del terzo posto. Forse allungherà le rotazioni, ma con un organico così profondo con dieci ottimi giocatori, non cambierà nulla a livello tattico. Servirà una grande prestazione e faremo di tutto per riscattare la gara dell’andata. Vogliamo compiere un altro passo avanti nella nostra crescita e credo che questo gruppo abbia ancora ampi margini di miglioramento: non siamo di certo appagati dai risultati ottenuti”.

0Commenti ...Commenta anche tu!

...Commenta anche tu!




 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it