Venerdì 17 Novembre 2017

Arena Borghesi Cia-Conad: "Giusta attenzione dei faentini: interesse pubblico al cuore del progetto"

Giovedì 18 Maggio 2017 - Faenza
A sinistra lo stato di fatto e a destra il rendering della nuova platea

Cia-Conad spenderà oltre 300mila euro per dare nuova vita all’Arena, prima di cederla gratuitamente al Comune di Faenza, e assicura: "l'attenzione per i territori fa parte dei nostri valori da sempre: rimarrà uno spazio culturale pubblico"

"Commercianti Indipendenti Associati si è aggiudicata il bando per l’Arena Borghesi di Faenza", scrivono i portavoce di Cia-Conad. "Ora che la procedura a evidenza pubblica ha raggiunto questo punto, possiamo chiarire alcuni interrogativi, a beneficio di tutti i faentini che amano la cultura e che in questi mesi ci hanno espresso preoccupazione per il futuro di quel luogo così importante."

 

"È un sentimento di cura per la città che condividiamo, perché l’attenzione per i territori in cui siamo nati e operiamo fa parte dei nostri valori da sempre. Una volta acquisita definitivamente l’area, Cia-Conad spenderà oltre 300mila euro per dare nuova vita all’Arena, prima di cederla gratuitamente al Comune di Faenza."

 

1) L’Arena Borghesi manterrà intatta la propria identità

"L’Arena Borghesi deve rimanere uno spazio culturale pubblico, a disposizione di tutti i faentini e di tutti gli appassionati della settima arte. Sarà ceduta al Comune dopo un importante intervento di recupero, che consentirà ai faentini di disporre di un pezzo della propria città migliorato e riqualificato. La ristrutturazione manterrà lo stesso numero di posti a sedere (348) e la stessa identica superficie dedicata allo spazio di proiezione e per la platea."

 

2) L’Arena rimarrà un teatro nel verde

L’Arena rimarrà un teatro tra gli alberi, esattamente come ora, uno spazio unico dedicato al cinema e alla cultura. Sappiamo che il verde è un elemento chiave della sua identità, per cui all’interno saranno piantumati alberi ad alto fusto (nove metri di altezza ciascuno) lungo tutta la parte sinistra antistante il proscenio.

 

3) L’ex officina: uno spazio nuovo per Faenza

"Il progetto di riqualificazione dell’Arena Borghesi potrà inoltre essere arricchito dello spazio oggi ex officina, che attualmente è in stato di abbandono e potrebbe diventare uno spazio nuovo per la cultura di Faenza, un punto di attrazione per il centro storico in cui ospitare attività complementari a quelle dell’Arena Borghesi. Coinvolgeremo Istituzioni, associazioni e imprese del territorio per valutare insieme proposte progettuali."

 

Il basso il rendering del palco e della platea

 

4) La nuova Arena Borghesi in funzione nell’estate 2018

"È nostra intenzione cantierare il progetto subito dopo la stagione estiva dell’Arena, in maniera da potere rendere nuovamente fruibile lo spazio recuperato entro l’estate del 2018. Il rispetto di questi tempi dipenderà anche dall’iter amministrativo. A seguire inizieranno i lavori per l’adeguamento del negozio Conad, con l’inserimento di nuovi reparti e la possibilità di impiegare nuovi occupati al suo interno."

 

5) Amiamo il cinema e sosterremo la programmazione dell’Arena

"Commercianti Indipendenti Associati e i soci Conad faentini ogni anno sostengono il territorio in vari settori di attività, inve- stendo cifre importanti per l’associazionismo, lo sport, la cultura. Siamo disponibili a destinare una parte di queste risorse per sostenere iniziative cinematogra che e culturali, anche in collaborazione con l’ente gestore dell’Arena."

 

6) Un cantiere aperto e trasparente

"Crediamo che interesse privato e interesse pubblico possano e debbano procedere insieme. Per farlo occorrono fiducia e trasparenza, la stessa che le persone ci danno ogni giorno facendo la spesa nei nostri negozi. In collaborazione con l’ammi- nistrazione comunale ci rendiamo disponibili a realizzare momenti di coinvolgimento pubblico sul cantiere, per conoscere lo stato di avanzamento dei lavori."

 

Il basso il rendering dell'esterno

1Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Faenzanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@faenzanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Bene!!! Finalmente!!!

    18/05/2017 - Arcadia castorri



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it