Martedì 22 Agosto 2017

"Ferragosto sotto le stelle", a Faenza si festeggiano i 70 anni di Casadei Sonora

Sabato 12 Agosto 2017

Lunedì 14 agosto in Piazza della Molinella con la partecipazione di illustri ospiti

“Con le edizioni di Casadei Sonora sono ben 70 anni in allegria con la musica di Secondo Casadei in Festa a Faenza il 14 agosto. Invitiamo tutti i romagnoli a venire alle ore 20 nella Piazza della Molinella, di fronte al Teatro Masini, per cantare tutti insieme e tutti in coro Romagna Mia” dichiara felice Riccarda Casadei, figlia di Secondo Casadei, lo Strauss di Romagna, autore di Romagna Mia che ha portato il liscio in tutto il mondo.


“Si terra’ la proiezione della prima nazionale al pubblico del videoclip ufficiale di Romagna Mia - dichiara Giordano Sangiorgi, organizzatore della grande serata -, il live esclusivo del punk da balera di Extraliscio con Moreno Il Bondo e Mirco Mariani e il fisarmonicista Chiristian Ravaglioli altre novita’ legate alla nuova scena indie-liscio costruita al MEI in questi anni e confluita alla Notte del Liscio”.

In occasione della Festa dei 70 anni delle Edizioni Musicali Casadei Sonora, che divulgano e custodiscono il patrimonio musicale di Secondo Casadei, Universal Music Italia presenta il cd doppio “Mi chiamo Secondo - Secondo Casadei” contenente circa 40 brani degli anni 50-60 oltre a “Romagna mia” nella versione originale del 1956 restaurata e rimasterizzata in digitale. Le Edizioni Musicali Casadei Sonora con la partecipazione di Regione/APT hanno prodotto il primo video clip ufficiale di “Romagna mia” ideato per rilanciare la figura musicale e storica del compositore romagnolo nei mondo dei social networks. L’album doppio e il video clip nascono da un idea di Giuliano Paco Ciabatta, Direttore Creativo delle Edizioni Musicali Sonora.

Il video clip racconterà la Romagna di Secondo Casadei nei suoi molteplici aspetti e sarà scritto e diretto da Giuliano Paco Ciabatta e dal regista Davide Legni. Riccarda Casadei dichiara: “Sono molto emozionata, questo vide oclip racconta una tappa fondamentale della vita di mio padre; per lui è stata l’occasione per arrivare al grande pubblico ed entrare nel cuore della gente a pieno diritto con una delle melodie più popolari e cantabili della storia della musica italiana”. La presentazione ufficiale avverrà il 14 agosto 2017 alle ore 20.00 in Piazza Nenni, gia’ della Molinella a Faenza davanti al Teatro Masini. Durante la serata interverranno Riccarda Casadei, figlia del Maestro Secondo, il produttore Giuliano Paco Ciabatta e il regista Davide Legni. Conduce Giordano Sangiorgi, direttore artistico del MEI e della Notte del Liscio. Ospiti Musicali Extraliscio con Moreno Conficconi “Il Biondo” e Mirco Mariani, Christian Ravaglioli, Fisarmonica Solo “Tutto è Romagna mia", il Trio Italiano con Elia Agostini e il duo Francesco & Serena.

Giuliano Paco Ciabatta dopo la presentazione del cast dichiara: “Ho avuto la fortuna di lavorare tra musica e tecnologia in tutto il mondo, e tornando in Romagna dopo un tour all’estero ho capito che Secondo Casadei è stato un uomo del ‘900 che deve essere ancora raccontato al grande pubblico. E’ un’occasione unica per conoscere un’ Italia vera e genuina che ha attraversato dei momenti storici importanti, tra povertà e rinascita. Secondo Casadei ha scritto la colonna sonora di chi ha ballato, si è innamorato ed ha cambiato l’Italia del dopoguerra con lavoro, sudore e passione. Ho deciso di recuperare la prima versione originale di "Romagna mia" e altri brani dell’epoca perchè la considero un’operazione di grande importanza storica e filologica. Il percorso musicale e di ricerca affrontato da Secondo Casadei per arrivare alla musica da ballo degli anni 70 è stato più articolato e complesso di quanto sembra. Grazie alla tecnologia e alle tecniche digitali siamo riusciti a restituire il suono delle registrazioni del tempo nella sua autenticità e bellezza”.

Nel 2017 infatti grande festa per la Romagna e la sua musica: le storiche Edizioni Musicali Casadei Sonora spengono 70 candeline. Le edizioni raccolgono e custodiscono il prezioso patrimonio artistico del Maestro Secondo Casadei, il mitico Strauss della Romagna, principale interprete e protagonista del fenomeno “liscio”, entrato di diritto a far parte della tradizione, della cultura popolare e del costume italiano. Oltre 1000 brani (di cui 1048 incisi), “ereditati” da numerose orchestre italiane che li diffondono nelle loro serate con entusiasmo e coinvolgimento del pubblico di tutte le età. Tra questi gli inconfondibili valzer, polche e mazurche dal tipico sound romagnolo, costituito dal caratteristico clarinetto in do e dal sax mibemolle, e tante canzoni di Raoul Casadei. Accanto alla vastissima produzione dell’orchestra Casadei, che dal 1928 in poi ha dato vita ad alcuni successi ballabili decisamente intramontabili, primo fra tutti la celeberrima “Romagna mia”, le Edizioni Musicali Casadei Sonora promuovono e diffondono le composizioni di nuovi autori, sempre rigorosamente da ballare. Alcuni titoli delle hit, oltre a “Romagna mia”: “Romagna e sangiovese”, “Tramonto”, Non c’è pace fra gli ulivi”, “In bocca al lupo”, “Disperata”, “Alla fiora”, “Un bès in biciclèta”, “Mascotte”.

Nel 1997 le Edizioni Musicali Casadei Sonora hanno ricevuto il prestigioso Premio Siae per i 50 anni di attività. La direzione è affidata alla figlia di Secondo, Riccarda, con il coinvolgimento di tutta la famiglia. Importanti veicoli di diffusione delle musiche di Secondo Casadei sono oltre alle orchestre, ai musicisti, ai gruppi bandistici e ai cori, anche le scuole di ballo di tutta Italia che con le loro coreografiche esibizioni aggiungono colore e fantasia alle sue melodie. In occasione di questo speciale 70° compleanno, viene presentato il nuovo sito www.secondocasadei.com  in omaggio ed in onore ad un musicista che ha portato lustro alla sua terra facendola conoscere nel mondo attraverso una musica ha rappresentato e continua a rappresentare in Romagna una forte espressione identitaria: come Federico Fellini rappresenta l’anima vivace ma al tempo stesso malinconica del romagnolo, così Secondo Casadei, attraverso le sue note, ne ha trasmesso il carattere, l’identità, le passioni ed i valori. La sanguigna terra di Romagna “solatia dolce paese in cui regnaron Guidi e Malatesta, cui tenne pure il Passator Cortese”, è diventata popolare anche grazie a “Romagna mia”, il celeberrimo “inno” del Maestro e alle sue oltre mille composizioni.

Ospiti della serata sanno gli Extraliscio All Stars, guidati da Moreno Il Biondo e Mirco Mariani, reduci dai successi della Notte del Liscio, dell’Extraliscio Day e di un tour che li portera’ a suonare in tutta Italia, oltre all’avvio di una collaborazione con la Nuova Compagnia di Canto Popolare che li portera’ nel 2018 alla realizzazione di un nuovo album di nuovo folk sicuramente di grande rilievo nazionale e internazionale. Presenteranno il doppio disco “Extraliscio All Stars” che vede presente tra i big anche Mauro Ferrara e Fiorenzo Tassinari e che sta ottenendo un grande successo di critia e di pubblico grazie a questo scatenatissima “punk da balera”.

"Dopo la presentazione in anteprima alla 'Notte del Liscio' e’ da poco uscito in digitale e su cd il doppio disco 'Extraliscio All Stars' - dichiara Moreno Il Biondo Conficconi leader della band -, dalle composizioni di Secondo Casadei parte la sperimentazione sonora della band creata insieme a Mirco Mariani". Nel doppio da un lato c'è 'Balabilessum' ('Ballabilissimo'), una raccolta di classici di Casadei 'come una volta', eseguiti da Conficconi al clarino in do e Fiorenzo Tassinari al sax. Dall'altro c'è 'Not Danceable - Imballabilissimi', dove gli stessi brani sono stati 'trattati' da Mirco Mariani, sperimentatore al fianco di Vinicio Capossela, Marc Ribot, Arto Lindsay e Mitchell Froom. Tra i collaboratori anche Alessandro 'Asso' Stefana (chitarrista di PJ Harvey), Massimo Simonini (Angelica), il giapponese Taketo Gohara (Capossela, Verdena, Pagani). Il disco è prodotto da iCompany e Casadei Sonora, che quest'anno celebra 70 anni di attività.

"Torniamo a Faenza con grande piacere - conclude Moreno Il Biondo - dopo avere aperto l’anno scorso il MEI in Piazza del Popolo con una grande partecipazione di pubblico. E’ qui che sono nati cinque anni fa i primi progetti di un nuovo liscio, nato dall’incontro tra gli artisti indipendenti e i rappresentanti del folklore come il sottoscritto, ed è qui che si sente palpitare il suono dei nuovi progetti musicali che sto realizzando insieme al grande Mirco Mariani”.

“La band faentina che apre e chiude la serata sara’ quella storica del Trio Italiano, presente con successo a Ferragosto sotto le Stelle fin dalla prima edizione” annuncia Gaetano Barbarito, storica voce e leader della band che si appresta a partire per i festeggiamenti per i suoi 30 anni di attivita’ musicale. Per questo evento speciale il Trio Italiano si presenta in formazione allargata: Paolo Giovannini alla chitarra, Raffaele Montanari al basso, Gaetano Barbarito alla voce, Paolo Tonelli alla tastiera e Daniele Cicognani alla batteria. Ospiti della serata Elia Agostini, giovane cantautore romagnolo con già all'attivo un album intitolato Meglio Così e ben tre video clip e Francesco e Serena, duo di giovanissimi emergenti del rock faentino in un originale duo acustico.

Grande soddisfazione in conclusione per la Presidente dell’Apt Emilia-Romagna Liviana Zanetti che porta il suo saluto per l’evento: “Dopo le due edizioni di grande successo della Notte del Liscio, mentre si sta pensando gia’ alla prossima edizione, sono questi i frutti positivi di una dinamicita’ dell’evento che porta a nuovi progetti sul liscio per rinnovarlo e renderlo attuale durante tutto l’anno affinche’ si favorisca l’incontro con le nuove generazioni e si possa tornare a fare conoscere in tutto il mondo il ballo liscio. Cio’ potra avvenire anche, tra le tante iniziative, grazie all’avvio di un iter per il riconoscimento di tale ballo come Patrimonio dell’Unesco, una richiesta che sta arrivando da numerose Autorita’ e Operatori del Territorio Romagnolo che meritano di essere supportati in tale percorso che porterebbe il ballo liscio al centro del mondo”.

Un ringraziamento infine agli sponsor della serata: Cantine Paltrinieri di Reggio Emilia, Casa Artusi di Forlimpopoli, Casadei Sonora, Bcc di Faenza, Moreno Motor Company, Pizza Casa di Faenza, B&C di Baldani e Campalmonti, Reclame di Biagi Alberto e Lavanderia Azzurra di Faenza, Food Truck di Cinemadivino e Casa Spadoni di Faenza. Inoltre si ringrazia: Comune di Faenza, Unione in Rete, Camera di Commercio, Regione Emilia – Romagna e Apt Emilia Romagna. Organizza la Casa della Musica di Faenza. Ingresso a offerta libera aperto a tutti.

Per informazioni e contatti tel. 0546.646012.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it