Lunedì 24 Settembre 2018

Minaccia poliziotto perché non gli restituisce bici sequestrate: arrestato pregiudicato faentino

Giovedì 11 Gennaio 2018 - Faenza
Foto di repertorio

Pomeriggio movimentato ieri, 10 gennaio, al Comando della Polizia Municipale dell'Unione della Romagna Faentina: gli agenti della polizia locale hanno tratto in arresto un pregiudicato faentino che si era presentato in Comando a Faenza pretendendo la restituzione di alcune biciclette e arnesi da scasso che gli erano stati sequestrati alcuni giorni fa durante una perquisizione disposta dall'autorità giudiziaria. Nell'occasione l'uomo era stato poi indagato per ricettazione. 

 

L'uomo, B.F., 54enne, si è presentato in comando urlando e insultando l'Ufficiale che aveva coordinato l'operazione minacciandolo di morte e di incendiargli l'auto, se non avesse provveduto immediatamente alla restituzione delle cose sequestrate. Visto la gravità delle minacce e i precedenti dell'uomo, già resosi responsabile di violenze aggravate, minacce e incendio doloso, B.F. (le forze dell'ordine non hanno fornito ulteriori dettagli riguardanti le generalità, n.d.r.) è stato tratto immediatamente in arresto e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. L'arresto è stato convalidato dal Magistrato di Turno Dr.ssa Ciriello, e oggi è stato presentato in stato d'arresto davanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Ravenna. La vicenda per ora si è conclusa con la convalida dell'arresto da parte del Giudice che ha poi accolto la richiesta di rinviare la direttissima all'undici aprile, come richiesto dalla difesa per potersi preparare all'udienza, disponendo momentaneamente la scarcerazione dell'imputato.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it