Domenica 24 Giugno 2018

A giugno il via ai lavori per la ciclabile di Borgo Tuliero da 1 milione di euro

Venerdì 12 Gennaio 2018 - Faenza

Già avviate le procedure d'appalto per la sua realizzazione. Il 5 febbraio prossimo scade il termine di presentazione delle offerte

Scade il 5 febbraio prossimo il termine di presentazione delle offerte per partecipare alla gara d'appalto indetta dall'Unione della Romagna Faentina per affidare i lavori di realizzazione della pista ciclopedonale che collegherà Borgo Tuliero al Ponte Rosso. Un intervento di quasi un milione di euro - 993 mila euro il costo complessivo dell'opera - che servirà a mettere in sicurezza ciclisti e pedoni che percorrono quel tratto della strada provinciale n. 16 "Marzeno". 

 

524 mila euro sono finanziati con un contributo della Regione Emilia Romagna, 80 mila euro dalla Provincia e i restanti 389 mila sono a carico del Comune di Faenza. I documenti di gara sono disponibili sul sito web dell'Unione della Romagna Faentina (www.romagnafaentina.it) e su quello del Comune di Faenza (www.comune.faenza.ra.it). Le domande di partecipazione vanno inviate al seguente indirizzo: Unione della romagna Faentina - Servizio Archivio (piazza del Popolo 31, Faenza - e-mail: pec@cert.romagnafaentina.it).

 

I lavori, per una durata di circa otto mesi, dovrebbero partire nel prossimo mese di giugno per essere completati nei primi mesi del 2019. La pista ciclabile avrà una lunghezza di 1200 metri e una larghezza di 250 centimetri. Un primo tratto di pista ciclopedonale in prosecuzione della ciclabile dal Ponte Rosso sarà realizzato in una fase successiva, mentre i lavori partiranno dal tratto di provinciale immediatamente dopo il bar nei pressi del ponte.

Viste le ridotte dimensioni della banchina stradale in via Don Giovanni Verità, fino a via Sarna sarà necessario eseguire nelle scarpate muri di sostegno, con la pista ciclopedonale che sarà separata dalla carreggiata stradale tramite una barriera in metallo e legno. Giunta all'incrocio con via Sarna la pista ciclabile proseguirà per circa venti metri su via Canaletta dove è previsto un attraversamento pedonale. Il percorso continuerà poi su un terreno agricolo fino all'intersezione con via Bracchina dove, opportunamente distanziato dall'incrocio, è previsto un nuovo attraversamento pedonale. Da via Bracchina poi la sede della pista ciclopedonale sarà realizzata tombinando il fosso esistente.

La separazione fra la sede stradale e la nuova pista sarà garantita da un'aiuola in rilevo pavimentata in ciottoli, della larghezza di circa 70 centimetri e altezza variabile. Il tratto da tombinare terminerà in corrispondenza di un percorso ciclopedonale esistente che porta a rio Tombarelle, dove sarà realizzato un ponticello per attraversare il rio. Sarà quindi realizzato l'ultimo tratto della pista, di circa 35 metri con aiuola a verde, che si congiungerà alla ciclabile esistente che collega la frazione di Borgo Tuliero

1Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Faenzanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@faenzanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Opera eccellente che aspettavamo da decenni che permette il collegamento ciclopedonale Faenza centro con borgo tuliero altresì da l'oppotunita' di una bella passeggiata panoramica in sicurezza e la si può prolungare poi verso la collina antistante che è bellissima, o proseguire verso sarna magari rientrando dalla ciclopedonale di errano.Un doveroso grazie alla dottoressa.Zivieri e a tutto lo staff tecnico che ci ha ascoltato negli innumerevoli incontri!un grazie alla amministrazione Malpezzi

    12/01/2018 - Roberto



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it