Martedì 21 Agosto 2018

Consorzio di bonifica. Castel Bolognese: inaugura l’impianto idroelettrico del Mulino di Scodellino

Lunedì 21 Maggio 2018 - Castel Bolognese

Nell’ambito della Settimana nazionale della bonifica e dell’irrigazione in svolgimento fino al 27 maggio in tutta Italia, domani, martedì 22, alle ore 10, a Castel Bolognese verrà inaugurato l’impianto idroelettrico presso il Mulino di “Scodellino” (via Canale, 7). 

 

L’IMPIANTO

Realizzato dal Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, è un impianto idroelettrico della potenza di 19,8 KW posto a lato del Canale dei Mulini di Castel Bolognese Lugo e Fusignano, nel tratto tra gli abitati di Castel Bolognese e Solarolo. Il Mulino di “Scodellino” si distingue, oltre che per il particolare valore storico-architettonico, per le caratteristiche strutturali favorevoli allo sfruttamento dell’energia idraulica avendo un salto teorico di 4 metri. Considerando i vincoli e le peculiarità storiche dell'edificio, l'impianto idroelettrico è stato posizionato all'esterno, nell'area cortilizia, in una posizione dove può sfruttare il salto tra la quota del canale principale a monte e il canale di by-pass (3 metri).

 

I LAVORI

I lavori sono consistiti nella realizzazione di un pozzetto in calcestruzzo per l’alloggiamento di una turbina tipo Kaplan bi-regolante ad asse verticale (portata 0,86 mc/sec), completa di accessori idraulici ed elettrici. Per garantire, anche in caso di piena eccezionale, che il generatore non sia mai immerso, parte del pozzetto è stato posato al di sopra del piano campagna attuale. La parte superiore è comunque interrata totalmente e inserita all’interno di un leggero dosso appositamente realizzato e raccordato con la quota arginale (su cui corre la strada di accesso) e con il piano campagna circostante, così che l’impatto visivo è annullato.

 

IL PROGETTO

Il progetto per la realizzazione dell'impianto idroelettrico ha compreso anche il restauro funzionale delle opere idrauliche accessorie, in particolare dell’antica paratoia a monte del canale di by-pass. Per l'esecuzione di tali restauri si è fatto ricorso anche all’opera altamente specializzata dei volontari dell’associazione Amici del Molino di Scodellino, con cui il Consorzio ha sottoscritto una convenzione per la condivisione di obiettivi comuni nella valorizzazione del sito.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it