Martedì 18 Dicembre 2018

Sospensione d’attività. Si vendono alcolici ai minorenni: chiuso per 15 giorni un locale a Faenza

Martedì 12 Giugno 2018 - Faenza
Una foto dell'intervento

Nel mese di marzo il personale dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato P.S. di Faenza ha appreso che una ragazza minorenne era stata visitata dai sanitari dell’Ospedale di Faenza per aver abusato di sostanze alcoliche: gli accertamenti preliminari hanno permesso di riscontrare che la minore aveva acquistato gli alcolici in un esercizio commerciale di Corso Baccarini; sono quindi stati predisposti dei servizi mirati al fine di verificare se la vendita di alcolici a minori fosse stato un fatto occasionale o meno. In effetti gli investigatori di via San Silvestro hanno accertato che l’uomo di origini cinesi che gestisce il locale in meno di un’ora e in diverse occasioni aveva venduto vino e birre a diversi minorenni

 

È stata quindi contestata al titolare la reiterata violazione amministrativa l’art. 14–ter della L-125/2001 per una somma complessiva pari a 2000 euro. Tale norma è stata recentemente rivista dal Legislatore in seguito all’accresciuto abuso da parte di minori di sostanza alcoliche, motivo per cui viene previsto, per il venditore che è già stato sanzionato, una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 2000 euro per ogni successiva violazione. La norma contempla, inoltre, la sospensione dell’attività nel caso in cui la violazione sia recidiva ed infatti il titolare dell’esercizio commerciale era già stato sanzionato per un precedente e medesimo episodio dagli agenti della Polizia Municipale di Faenza. Il Sindaco di Faenza, dopo aver valutato quanto segnalato dal personale del Commissariato P.S. di Faenza, al termine del procedimento amministrativo ha deciso di sospendere l’attività commerciale di vicinato per un periodo di 15 giorni, provvedimento eseguito da personale del Commissariato P.S. di Faenza unitamente a personale del Comando Polizia Municipale di Faenza.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it