Domenica 24 Giugno 2018

Truffe agli anziani. Identificata una truffatrice grazie alla descrizione data dall'anziana vittima

Martedì 12 Giugno 2018 - Faenza
Foto di repertorio

Una truffatrice 41enne è stata bloccata e denunciata dalla Polizia locale faentina. La donna, nomade pluripregiudicata, si fingeva dottoressa - aiutante del medico di famiglia o sua assistente - per poter conquistare la fiducia degli anziani, che lasciandola ingenuamente entrare in casa, finivano poi per essere derubati.

 

Nello specifico con la scusa di dover fare dei controlli medici, la truffatrice rubava collane, monili e altri oggetti preziosi, allontanandosi velocemente dai luoghi del reato subito dopo.

 

Lo scorso novembre a Faenza una signora faentina di 70 anni è stata derubata in questa maniera, di cinque anelli preziosi. La signora ha però fornito ai vigili, tramite una denuncia formale, una dettagliata descrizione sia delle circostanze che, della truffatrice, fornendo numerosi dettagli e indizi e consentendo quindi agli agenti della Polizia locale, di cominciare una vera e propria "caccia della malvivente". Caccia messa in atto anche sfruttando il web.

 

Ed è stata infatti grazie alla rete, seguendo le tracce delle località dove la finta dottoressa colpiva che la Polizia Municipale della Romagna Faentina in collaborazione con la Municipale di Bologna, sabato scorso, è riuscita a fermare e identificare la donna ritenuta la responsabile del fatto. La stessa è stata così indagata per furto aggravato.

 

La Polizia locale, nel segnalare l'aumento delle truffe ai danni degli anziani, ripete l'invito di non aprire la porta a persone non riconoscibili con certezza e segnalare sempre alle Forze dell' Ordine episodi sospetti, denunciando sempre gli eventuali episodi di cui si rimane vittima.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it