Domenica 23 Settembre 2018

Arresto. Usa il documento dell'amico per non farsi catturare: in manette un 34enne

Martedì 10 Luglio 2018 - Faenza

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Faenza hanno arrestato un marocchino 34enne, pregiudicato, senza fissa dimora e denunciato in stato di libertà un marocchino 32enne residente a Reggio Emilia. Il 34enne, destinatario di un ordine di carcerazione poichè doveva espiare un cumulo pena di quattro anni di reclusione, al termine di un' attività investigativa, è stato rintracciato e fermato dai Carabinieri all’interno di un B&B di Faenza.


L'uomo all’atto del controllo presso la struttura ricettiva, da parte dei militari, ha fornito loro un passaporto valido, appartenente ad un suo connazionale, che aveva precedentemente esibito per la registrazione. Le condanne sono scaturite da attività di spaccio di sostanze stupefacenti commesse dallo straniero a Faenza dal 2008 al 2010 e l’ultima commessa ad aprile del 2017.


L’arrestato, dopo i dovuti accertamenti, è stato denunciato anche per falsa attestazione a pubblico ufficiale, mentre è scattata la denuncia, per favoreggiamento personale, nei confronti del marocchino, che gli aveva fornito il proprio passaporto, al fine di eludere la cattura.


Al termine delle formalità di rito il 34enne è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Ravenna, dove dovrà scontare la pena di quattro anni e un mese di reclusione.

 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it