Mercoledì 19 Giugno 2019

Cose da vedere assolutamente se fai una vacanza in Salento

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Stai organizzando la vacanza dell’estate 2019 e hai scelto il Salento? Come biasimarti? Dopotutto si tratta di una terra spettacolare e rinomata per essere una delle località più belle d’Italia! Si mangia bene, la gente è allegra, di cose da fare ce ne sono tantissime e, come se non bastasse, è anche una località conveniente. La vita qui è molto più economica, se si evitano ovviamente i posti proprio per i turisti, e si può permettersi di concedersi un po’ di vizi inconsueti rispetto alla norma.

Il modo migliore per far propria questa terra, per fare delle vacanze in libertà e autonomia e risparmiare è quello di prendere una casa vacanze. Ben attrezzata di tutto questa consente di vivere il proprio viaggio in tutta tranquillità, senza orari e in totale indipendenza. Prenotando su SalentoViaggi.it si ha una vasta scelta di case e appartamenti a ottimi prezzi ubicati nelle migliori zone.
Le tre cose da vedere in Salento
(che non sempre si trovano sulle guide)

 

La Grotta della Poesia

Nell’alto Salento a Roca Vecchia, a metà fra San Foca e Torre dell’Orso c’è un tratto di mare spettacolare e pulito, non a caso premiato da Legambiente e Touring Club. Qui si trova la Grotta della Poesia, una piscina naturale azzurra, verde, blu capace veramente di lasciare senza parole. La voglia di tuffarsi lì in mezzo viene subito perché le sue acque sono pulite e trasparenti. La Grotta è conosciuta per una leggenda d’amore e poesia: secondo questa una fanciulla era solita bagnarsi lì. La sua bellezza era tale che iniziò un vero e proprio pellegrinaggio di poeti e cantautori che accorrevano da ogni dove per ammirarla. La grotta è un ampio spazio scavato dalla corrosione dell’acqua marina e si apre su grotte in passato probabilmente occupate dall’uomo (i Messapi in particolare).

 

Torre dell’Orso

Fra Lecce e Otranto si trova la spiaggia di Torre dell’Orso, caratterizzata da spiagge bianche e acqua spettacolare, comunemente riconosciuta come la più limpida dell’Adriatico, forse per la sua vicinanza col Canale d’Otranto. Qui, non a caso, la spiaggia è insignita del titolo Bandiera Blu d’Europa. Le sue acque protette dal golfo sono tranquille e perfette specialmente quando si viaggia con dei bambini. Alle spalle della spiaggia c’è una pineta per riposare all’ombra e passeggiare in tranquillità nella natura.
A largo della spiaggia si trovano i faraglioni di Torre dell’Orso, fra cui spiccano Le Due Sorelle. Il nome deriva da una leggenda secondo cui tali speroni rocciosi, che spiccano bianchi dal mare blu, non siano altro che un ricordo fatto dalle divinità a due sorelle perite in mare proprio lì. Nei pressi di questa zona si trova anche la Grotta di San Cristoforo, contenente graffiti di epoche antiche.

 

Cave di Bauxite di Otranto

Nei pressi di Otranto si trova un’ex cava di bauxite, una roccia che si utilizzava per la produzione di alluminio. Tale cava, della tipologia a cielo aperto, è ormai dismessa da diversi decenni. Riempita dalle acque del mare, essa appare oggi splendida ed eccezionale. Qui con il tempo si è andato costituendo un ecosistema lacustre del tutto singolare, sicuramente da vedere. Il colore, tendente allo smeraldo, contrasta con il colore arancione-rosso della roccia per creare un gioco davvero di immensa bellezza. La vegetazione spontanea circostante completa alla perfezione il quadro.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it