Martedì 26 Marzo 2019

Capodanno in musica: la Romagna si trasforma in un grande festival musicale

Domenica 30 Dicembre 2018
Irama sarà a Riccione il 1° gennaio

Maneskin e Cosmo, Enrico Ruggeri e Nek, Cheryl Porter e Modena City Ramblers, Irama e The Kolors: tra il 30 dicembre e il 1 gennaio la Romagna diventa un unico grande palcoscenico

Diffuso in una decina di palchi, completamente gratuito, che dura tre giorni e che può schierare una line-up di artisti di fama internazionale, idoli dei giovanissimi, grandi nomi della musica italiana e volti noti dei talent canori del piccolo schermo: la notte del 31 dicembre, il giorno che la precede e quello che le segue il Capodanno in Romagna si trasforma a tutti gli effetti nel più grande festival musicale all’aperto dell’inverno italiano

 

Tracciando infatti un filo che unisca le programmazioni musicali per Capodanno dei Comuni delle province di Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, che per la prima volta si presentano unite sotto il marchio di Visit Romagna, c’è sicuramente una proposta per ogni data, per ogni gusto e per ogni età. E per scoprirle, la Romagna ha creato un’app, Capodanno in Romagna, e un sito, capodannoinromagna.it, dove esplorare e scoprire tutte le possibilità di intrattenimento insieme ai modi migliori per spostarsi, comprando i biglietti del trasporto pubblico o pagando la sosta direttamente sul proprio smartphone, e alle offerte più interessanti per pernottare.

 

DOMENICA 30

Già oggi domenica 30 dicembre la Romagna fa accendere i riflettori sull’ultima notte dell’anno con tre diversi show. A Riccione alle 16.30 salgono sul Palco di Deejay on Ice di viale Ceccarini i Måneskin, il nuovo fenomeno del rock italiano: dopo il secondo posto a X-Factor nel 2017 hanno ottenuto dischi di platino con qualunque loro pubblicazione, dai singoli “Morirò da re” e “Torna a casa” ai dischi “Chosen” e “Il ballo della vita”, che è arrivato al prestigioso riconoscimento di vendite in poco più di un mese.

Sempre oggi Bellaria Igea-Marina schiera invece un trio dedicato ai più giovani: Biondo, Gionny Scandal e Giulia Penna, pronti a esibirsi all’Isola dei Platani dalle 15. I primi due sono rapper, uno- Biondo- arriva dalla scuola di Amici mentre il secondo- Gionny Scandal- ha conquistato il successo grazie a Youtube dove supera i 100 milioni di visualizzazioni, Giulia Penna unisce invece le due strade e dopo alcuni passaggi a X-Factor e Amici ha fatto con successo dei social il suo palcoscenico.

L’ultimo appuntamento prima di San Silvestro è a Rimini in piazza Cavour dalle 18: di fronte al Teatro Galli tornato a splendere dopo 75 anni di attesa si balla con il sound di Grant “Daddy G” Marshall, membro fondatore dei Massive Attack che nell’Inghilterra degli anni ‘80 hanno inventato il trip hop e da allora hanno venduto più di 11 milioni di dischi.

 

LUNEDÌ 31

Il festival del Capodanno in Romagna entra ovviamente nel vivo la sera e la notte del 31 dicembre, quando a mezzanotte saranno sul palco cinque diversi artisti in cinque diverse città. A Rimini il protagonista del concerto di piazzale Fellini, che inizia alle 22 di fronte al Grand Hotel tanto caro al famoso regista, sarà Nek, che da pochi giorni è stato annunciato tra i partecipanti del prossimo Festival di Sanremo: si tratta della quarta partecipazione al Festival della canzone italiana per un cantante che in 20 anni, dal grande successo di “Laura non c’è”, ha venduto oltre 10 milioni di copie in tutto il mondo.

Al Palacongressi di Bellaria la serata inizia alle 21.30: saliranno sul palco Federico Angelucci, che dopo Amici e Tale e quale è arrivato proprio questo mese a Sanremo Giovani, una star del rock italiano che non ha bisogno di presentazioni come Enrico Ruggeri e per concludere la special guest Baby-K, che ha dominato le classifiche estive con il suo tormentone “Da zero a cento”.

Il Capodanno in Romagna è blues a Ravenna, dove il 31 dicembre in piazza del Popolo dalle 23 brilla la cantante Cheryl Porter con i suoi Hallelujah Gospel Singer: è solo uno degli eventi della rassegna “Christmas Soul”, che porta nella città dei mosaici anche il gruppo di Atlanta The Anointed Believers, cui è affidato il concerto del 1 gennaio (ore 11.30 al Teatro Alighieri). 

Il 2019 arriverà sulle note dello swing a Cesena, dove dalle 23 si esibisce in Piazza del Popolo Paolo Belli con la sua Big Band: arrivato a 31 anni di carriera, l’artista emiliano può vantare tre partecipazioni a Sanremo, due vittorie al Festivalbar e una lunga carriere parallela come showman televisivo.

Il nuovo anno arriva sulle note della musica dal vivo anche a Santarcangelo di Romagna: dalle 22.30 spazio al combat-folk dei Modena City Ramblers: 18 album in oltre 25 anni di attività per il gruppo che più in Italia ha saputo interpretare le tradizioni musicali irlandesi, contaminate con sonorità balcaniche e mediterranee. A seguire anche i padri del reggae italiano, Bunna e Madaski degli Africa Unite, che portano nel Capodanno di piazza Ganganelli il loro ultimo progetto, System of a Sound.

 

Dopo mezzanotte il Centro storico di Rimini diventa il dancefloor dove alcuni dei nomi più importanti della nuova generazione dell’indie italiano, quella in cui i synth accompagnano le chitarre e i loop affiancano le batterie, si trasformano in dj. In piazza Malatesta, tra il Castello rinascimentale di Sigismondo Malatesta e il Teatro Galli, suoneranno prima Marco Rissa, chitarrista e fondatore di quei The Giornalisti che hanno dominato le classifiche estive con i loro singoli “Questa stupida storia d’amore” e “Felicità Puttana”, e poi, insieme al collettivo Ivreatronic, Cosmo, fresco di Disco d’oro per “Quando ho incontrato te”: per l’artista piemontese, ex frontman dei Drink to me, è l’unico appuntamento del 2019 oltre alla data unica di febbraio al Forum di Milano.

 

MARTEDÌ 1

La musica in Romagna non si ferma di certo a mezzanotte, ma continua anche il primo di gennaio. A Riccione in piazzale Ceccarini dalle 16 Deejay on Ice offre il concerto di Irama, rapper che dopo aver vinto Amici nel 2017 sarà protagonista tra i big del prossimo Sanremo, dei The Kolors, gruppo rock anche loro usciti vincitori dal talent di Maria De Filippi per poi approdare sul Palco dell’Ariston, del rapper Fasma e del vincitore di DEEJAY On Stage Matteo Sica. A Gatteo invece, dalle 18 in piazza Vesi, il primo giorno dell’anno è segnato dalle note del cantautore bolognese Andrea Mingardi.

1Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Faenzanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@faenzanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Peccato che come per la Notte Rosa non vengono valorizzati i tanti artisti romagnoli importanti anche giovani e i tanti festival presenti in Romagna ma in gran parte solo con artisti mordi e fuggi che potrebbero suonare dappertutto!

    30/12/2018 - Gianni



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it