Mercoledì 16 Gennaio 2019

Faenza. La Polizia Locale sequestra auto con targa straniera, condotta da ragazza italiana

Venerdì 11 Gennaio 2019 - Faenza, Romagna Faentina
Immagine di repertorio

L’escamotage della targa straniera consente di evadere le tasse sulla proprietà dei veicoli e di non dover pagare le assicurazioni in Italia

Continuano i sequestri delle auto con targa straniera, come previsto dal nuovo Decreto Sicurezza, condotte da residenti in Italia da oltre 60 giorni. L’ultima vettura, finita nella rete della Polizia locale manfreda, è una Fiat 500, nuova di zecca con targa ungherese. L’auto era guidata da una ragazza italianissima, nata a Forlì nel 1990 e residente a Faenza, mentre il veicolo era intestato a un suo parente italiano, ma residente in Ungheria. 



L’escamotage della targa straniera è oramai usato spesso e volentieri anche da cittadini italiani, poichè consente di evadere le tasse sulla proprietà dei veicoli e di non dover pagare le assicurazioni in Italia, oltre ad avere una sorta d’indennità dalle violazioni del codice della strada non contestate nell’immediatezza, come divieti di sosta e autovelox fissi, le cui somme risultavano impossibili da riscuotere in caso di mancato pagamento.


Il fenomeno delle targhe estere circolanti in Italia, ma di fatto intestate a prestanomi residenti all'estero, ha poi in molti casi reso difficili anche indagini a seguito di reati, rendendo complicata l'individuazione di persone responsabili di atti criminosi da parte delle forze dell'ordine. 


La Polizia locale manfreda, inoltre, ha comunicato che, nel 2018 sono state individuate e denunciate a piede libero 10 persone, a seguito di indagini, quali responsabili di furti e, di aver chiuso l’anno, anche con due arresti. In un caso è stato arrestato un ricettatore, che dopo essere stato denunciato, per essere stato trovato in possesso di merce rubata, ha minacciato gli operatori; nel secondo caso, a finire in manette è stato uno spacciatore di droga, al termine di un intervento effettuato con la collaborazione del Commissariato di Polizia di Stato di Faenza.

0Commenti ...Commenta anche tu!

...Commenta anche tu!




 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it