Sabato 16 Febbraio 2019

Elezioni comunali 2019. Casola: il Pd “perde” Unibosi, rispunta la carta Sagrini

Venerdì 25 Gennaio 2019 - Casola Valsenio, Romagna Faentina
Giorgio Sagrini

Non finiscono le sorprese nell’area del centrosinistra dell’Unione della Romagna Faentina: dopo “l’inversione di rotta” del Pd che a Castel Bolognese ha portato alla candidatura a sindaco del 29enne Luca Della Godenza al posto di quello che appariva ormai designato, il sindaco uscente Daniele Meluzzi, ora è la volta della piccola Casola Valsenio. A sfilarsi è l’assessore Marco Unibosi issato alla candidatura quando ormai l’orientamento sembrava fosse verso Giorgio Sagrini, già sindaco per un decennio e nuovamente presentabile dopo il decennio targato Nicola Iseppi. 

Probabilmente poco convinto prima - non per disimpegno politico, vista la sua totale adesione al Pd - per motivi di lavoro in prospettiva, il 29enne assessore Unibosi, dottore in Fisica della Materia, ha fatto sapere mercoledì sera che si sarebbe ritirato da ruoli attivi, annunciando con rammarico di non potere assumere nuovi incarichi amministrativi. Ora il Partito democratico casolano e la lista Centrosinistra Uniti per Casola dovranno andare a pescare un nuovo candidato, e stavolta appare difficile reperire una persona diversa dall'affidabile Giorgio Sagrini.

 

Non manca qualche problema anche nel centrodestra, che parte dal ruolo di opposizione in tutti i Comuni della provincia di Ravenna in cui si andrà al voto per le amministrazioni locali domenica 26 maggio, se si esclude Sant’Agata sul Santerno dove è il Pd a non amministrare e dove si ricandida il sindaco civico di area centrista Enea Emiliani.

Nel faentino il “nodo” è a Brisighella, dove la Lega ha sentore di potere spedire il centrosinistra all’opposizione ma non trova la sintesi definitiva su una persona da candidare assieme ai tradizionali alleati di centrodestra: il nome di Massimiliano Pederzoli è in prima linea, anche se Graziano Brunetti gode ugualmente di buona considerazione in città.

Nella Bassa Romagna il centrodestra è al lavoro per ricomporre la frattura venutasi a creare a Conselice con la lista civica d’opposizione “Ripuliamo Conselice” il cui capogruppo Flavio Fuzzi appare per ora intenzionato a correre da solo. A Sant’Agata sul Santerno non sembra scontata l’assenza di una lista di centrodestra: il Pd e i civici di Emiliani potrebbero trovare il terzo incomodo, di orientamento leghista.

 

Rodolfo Cacciari

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it