Giovedì 25 Aprile 2019

Teatro. Al Masini di Faenza arrivano le Favole e Il Cinema della Verità

Domenica 27 Gennaio 2019 - Faenza
Un fotogramma dal docufilm “Pentcho”

Sono due gli appuntamenti programmati al Teatro Masini di Faenza e al suo Ridotto per oggi, domenica 27 gennaio: alle ore 16, andrà in scena “Sogno” per la rassegna Favole e, alle ore 21, “Pentcho”, il docufilm che dà il via alla rassegna “Il Cinema della Verità” presso il Ridotto in occasione della Giornata della Memoria

 

SOGNO

 

Domenica 27 gennaio alle ore 16 la compagnia Fontemaggiore presenterà al Teatro Masini di Faenza lo spettacolo Sogno, tratto da Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare per la regia di Beatrice Ripoli. Il re e la regina delle fate, Oberon e Titania, litigano come al solito e portano scompiglio nella vita pacifica del bosco. Puck e Fiordipisello, fedeli servitori dei regnanti, vivono l’incanto della scoperta dell’amore e, loro malgrado, vengono coinvolti nel litigio dei sovrani. Grazie al potere magico di un fiore fatato, la pace sta per essere ristabilita, quando l’improvviso sopraggiungere nel bosco di due coppie di esseri umani, distrae gli esseri magici dalle loro faccende. Dopo qualche errore di Puck, che complica ancor più l’intricata vicenda, l’amore torna a trionfare nel cuore di tutti e l’armonia a regnare nel bosco. La messa in scena di Sogno mette in evidenza soprattutto gli aspetti magici della commedia shakespeariana e la contraddittorietà di situazioni ed emozioni vissute dai protagonisti. Il dubbio dei personaggi, sul quale spesso ci interroghiamo tutti noi, su cosa sia reale o cosa non lo sia, è affrontato in modo leggero e divertente. Sogno è un’occasione per far conoscere anche ai più piccoli questo classico del teatro mondiale. La commedia del Bardo, facendo leva sul potere dell’immaginazione, che rende capaci di immedesimarsi senza perdersi in situazioni in cui i confini tra sogno e realtà sono sfumati, suggerisce che siamo noi e noi soltanto, a poter scegliere cosa sia reale e cosa non lo sia nell’atto di creare la nostra identità di fronte al mondo.

 

INFO

Prenotazioni telefoniche (0546 21306): tutti i giorni feriali dalle ore 10 alle ore 13. Il giorno di spettacolo la Biglietteria del Teatro Masini aprirà alle ore 15. Prevendita on line: www.vivaticket.it  Biglietti: 5 euro + ddp. Info: 0546 21306 e www.accademiaperduta.it

 

PENTCHO

 

Pentcho da il via all’edizione 2019 della rassegna Il Cinema della Verità al Ridotto del Teatro Masini di Faenza. Bratislava, 1940. È un mattino di sole di maggio quando dal porto sul Danubio si muove il Pentcho, un malandato battello a pale con a bordo 500 ebrei. Al timone c’è un ex capitano di sottomarini russo che si è assunto il compito di portare tutti in salvo lontano dalla vecchia Europa. Nessuno sa che per riuscire nell’intento dovranno superare frontiere inaccessibili, sabotaggi, acque minate, tempeste e che questa odissea alla fine si concluderà dopo quattro lunghissimi anni. Il regista Stefano Cattini, a quasi 80 anni di distanza da questi eventi poco noti, ripercorre lo stesso viaggio del Pentcho, per scoprire una vicenda che ha tanto da raccontare anche oggi. Attraverso interviste e racconti dei protagonisti di questo viaggio incredibile e con immagini tratte dal presente, una storia che al suo interno ne contiene infinite altre.

 

INFO

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. La sera di proiezione, il Ridotto del Teatro Masini di Faenza (Piazza Nenni, 2) aprirà alle ore 20.30. Info: 0546 21306 – www.accademiaperduta.it

 

Il Cinema della Verità

 

Giunto alla sua IV edizione, torna - a partire da domenica 27 gennaio - Il Cinema della Verità, rassegna dedicata al docufilm d’autore con cui il Ridotto del Teatro Masini di Faenza amplifica ulteriormente l’offerta artistica e culturale della Stagione del Masini. Il Cinema della Verità 2019 sarà composto da sette appuntamenti serali a ingresso gratuito ed è organizzato dall’Amministrazione Comunale di Faenza e Accademia Perduta/Romagna Teatri con la preziosa collaborazione di Cineclub Il Raggio Verde, Cinemaincentro, Cinema Europa, Società Cooperativa di Cultura Popolare e Associazione D.E-R Documentaristi Emilia Romagna. I titoli in programma saranno proiettati sul grande schermo appositamente allestito nella Sala dei Cento Pacifici del Ridotto, con un appuntamento “fuori sede” al Cinema Europa. Si tratta di opere selezionate – e in alcuni casi premiate – nei più importanti Festival nazionali e internazionali di cinema e realizzate da promettenti o già affermati autori e registi che, di volta in volta, saranno presenti in sala per introdurre il loro film e discuterne con il pubblico. La rassegna sarà inaugurata in occasione della Giornata della Memoria da Pentcho di Stefano Cattini, docufilm vincitore del “Premio Imperdibili” all’ultima edizione del Festival dei Popoli di Firenze che narra una vicenda di 80 anni fa che ha molto da raccontare ancora oggi: il viaggio/odissea del battello Pentcho che nel 1940, partendo da Bratislava, ha tentato di portare in salvo, lontano dall’Europa, 500 ebrei.

 

Seguirà Solo cose belle di Kristian Gianfreda, una produzione Coffeetime Film e Sunset con la collaborazione dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII. Una commedia profonda e brillante sull’attenzione per gli altri e sul rispetto della diversità raccontati attraverso l’incontro di una ragazza borghese con il caotico e stravagante mondo di una casa famiglia. Presentato all’ultima edizione della Biennale di Venezia, arriverà a Faenza Isis, Tomorrow di Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi seguito da Luci sulla frontiera, un reportage della giornalista Ilaria Urbani sulle storie di cinque preti napoletani con la voce narrante di Roberto Saviano. Programmato in collaborazione con SOS Donna, sarà poi la volta di Arrivederci Saigon di Wilma Labate, l’incredibile storia vera di una giovane band femminile della provincia toscana che nel 1968 viene spedita a suonare nella base militare americana in Vietnam. Chiuderanno il ciclo di proiezioni l’attualissimo e urgente tema dell’immigrazione raccontato dal docufilmIuventa di Michele Cinque e I villani di Daniele De Michele, storia di quattro agricoltori che si oppongono a un modello gastronomico globale cercando di salvaguardare la cultura culinaria popolare italiana.

 

Programma

 

• Domenica 27 gennaio ore 21 in occasione della Giornata della Memoria

PENTCHO

 

• Mercoledì 6 febbraio ore 21 in collaborazione con Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII

SOLO COSE BELLE. Le cose belle prima si fanno poi si pensano

 

• Mercoledì 20 febbraio ore 21

ISIS, TOMORROW. The lost souls of mosul

 

• Mercoledì 6 marzo ore 21 presso Cinema Europa (Via Sant’Antonio, 4)

LUCI SULLA FRONTIERA. La Chiesa di strada

 

• Mercoledì 20 marzo ore 21 in collaborazione con SOS Donna

ARRIVEDERCI SAIGON

 

• Mercoledì 3 aprile ore 21

IUVENTA

 

• Mercoledì 17 aprile ore 21

I VILLANI

 

Le proiezioni sono ad INGRESSO GRATUITO. Info per il pubblico +39 0546 21306 - teatromasini@accademiaperduta.it  www.accademiaperduta.it  Social FB @accademiaperduta @teatromasini TW @AccademiaPerdut IN @accademiaperduta #cinemaverità

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it