Sabato 16 Febbraio 2019

VOLLEY / Big match per la Fenix Faenza: sabato 2 febbraio affronta Cervia, 2^ in classifica

Venerdì 1 Febbraio 2019 - Faenza
Fenix Faenza

La capolista Fenix Faenza contro la seconda in classifica, La Greppia Cervia, un solo punto che le divide. È il big match del campionato di serie C di pallavolo che sabato 2 febbraio andrà in scena al pala Bubani (ore 17,30). La Fenix ha disputato un gran bel girone di andata. Partita come possibile outsider del campionato ha collezionato finora 29 punti che valgono il primato in classifica, frutto di 10 vittorie e 2 sconfitte esterne (con MassaVolley e Cattolica), 32 set vinti contro 12 persi. Le faentine hanno dimostrato di essere competitive ai massimi livelli, sin dalla prima fase del campionato nella quale hanno totalizzato 6 vittorie e 17 punti.


“Abbiamo chiuso al primo posto e questo ci fa sicuramente piacere. Merito delle ragazze, del mio staff e della società che cerca sempre di sopperire alle carenze di adeguate strutture nelle quali allenarci – dice il coach manfredo Maurizio Serattini. - Abbiamo perso un po’ di qualità nel primo tocco e continuità rispetto alla parte iniziale del campionato. Lo sappiamo e le ragazze stanno lavorando alacremente per recuperare e migliorare ulteriormente il livello di gioco. Il campionato è ancora lunghissimo e insidioso, ma vogliamo essere protagonisti fino alla fine.”

Per quanto riguarda il match di sabato 2 febbraio “quella con Cervia - è il pensiero di Serattini - è sicuramente è una partita molto importante, ma non decisiva” “giochiamo contro un’ottima squadra della quale abbiamo il massimo rispetto, sicuramente più esperta e abituata a giocare questo tipo di partite più di noi. Però noi siamo arrivati a questo punto proprio perché vogliamo giocare questo tipo di partite”.

Le ragazze di Serattini hanno accusato un appannamento di forma alla ripresa delle gare nel 2019, situazione che ha determinato la mancata conquista di qualche punto in più che era alla portata della squadra. La stessa cosa si può dire anche del Cervia, secondo in classifica, che per vari motivi nel corso del girone di andata ha lasciato per strada qualche punto di troppo.

La Fenix Faenza attende al palasport “Dino Bubani” sabato 2 febbraio (ore 17,30) tanto pubblico per sostenere le ragazze in questa importante sfida.

E’ soltanto la prima giornata del girone di ritorno, la strada è ancora lunghissima, ma la gara tra Faenza e Cervia è sicuramente un evento particolare. Non è solo la classifica a determinarne l’importanza, ma la partita vale per il morale, per la convinzione di poter continuare a recitare fino in fondo un ruolo di primo piano, senza dimenticare che si tratta di un risultato che può comunque condizionare l’andamento del girone di ritorno in cui Faenza dovrà affrontare un insieme di gare abbastanza equilibrato con sei partite interne e altrettante trasferte. Molti i confronti diretti da giocare al pala Bubani (Cervia, Castenaso, Cattolica), ma anche alcune trasferte difficili (con Olimpia Ravenna il 9 febbraio, poi Forlì, Sammartinese).

La Greppia Cervia, prossimo avversario della Fenix, allenata da Michele Briganti, tecnico di grande esperienza, nel girone di andata ha vinto 12 gare e ne ha perse 2 (tra le quali il match di andata con la Fenix), 33 i set vinti, 14 quelli persi. Il team viene da 5 vittorie nelle ultime gare disputate, due delle quali ottenute al tie-break. Squadra che annovera giocatrici tra le più esperte della categoria, Cervia ha saputo ovviare con molto “realismo tattico” a diversi momenti di difficoltà registrati in particolare nel ruolo del palleggiatore.

La gara di andata vide la vittoria della Fenix Faenza al tie-break sul campo neutro di Cesena, al termine di un match ricco di emozioni con la squadra locale che vinse in modo chiaro i primi due parziali e con una fenomenale reazione della Fenix nei rimanenti set. Il settetto base di Cervia è ben definito. La palleggiatrice è Federica Colombo (1988), da tanti anni a questi livelli e in precedenza vista in azione a Riccione. In opposto gioca Angelica Magnani (1992), giocatrice fisica che nella passata stagione ha disputato (sempre a Cervia) il campionato di B2 e che a soli 16 anni fece parte della rosa della Infotel Forlì in serie A2. Il reparto delle schiacciatrici è molto solido con tre giocatrici intercambiabili.

Per prima Alessandra Agostini (1988), capitana della squadra (e per pura curiosità figlia del mitico “condor” Massimo, calciatore in serie A tra le altre squadre con Cesena, Roma, Parma e Napoli), giocatrice da molti anni a Cervia e protagonista anche in B2. Quindi la laziale Federica Pappacena (1985), atleta con alle spalle una lunghissima carriera tra B1 e B2 e con l’apparizione in serie A2 nel 2009 tra le fila della Aprilia Volley che proprio in quella stagione ottenne la promozione alla massima serie e vinse la coppa Italia di A2. In alternativa e a supporto di queste due giocatrici di notevole esperienza Briganti può fare affidamento su una atleta più giovane ma ormai abituata da anni a questi livelli quali Chiara Petrarca (1999). Le centrali sono Chiara Villa (1984) e la più giovane Irene Caniato (2000) che costituiscono un pacchetto molto solido; il ruolo di libero è ricoperto in modo proficuo da Elisa Loffredo, classe 1987.

La classifica di metà campionato:
FENIX Faenza 29
La Greppia Cervia 28
Olimpia Teodora 24
FAR Castenaso 23
Retina Cattolica 22
Libertas Forlì 20
MassaVolley 20
Flamigni Sammartinese 17
Pontevecchio Bologna 14
Gut Chemical Bellaria 14
Maccagnani Molinella 14
Banca San Marino 7
Rubicone InVolley 2.


L'organico completo di Fenix Faenza per la stagione 2018/2019


STAFF TECNICO - DIRIGENZIALE
Maurizio Serattini, allenatore, confermato
Angelo Manca, vice allenatore, allenatore Under 16 agonistica
Massimiliano Calubani, assistente
Giuliano Zauli, preparatore atletico
Rosario Bassi, dirigente di squadra.

ATLETE
alzatrici: Martina Maines (1995) n. 18, confermata (ex Teodora Ravenna, Libertas Forlì, Clai Imola)
Andrea Zannoni (2000) n. 2: da settore giovanile e Prima Divisione (cresciuta a Pallavolo Faenza)
opposti: Emma Guardigli (2000) n. 12, confermata (cresciuta a Pallavolo Faenza)
Elisa Taglioli (1997) n. 5: da Olimpia Russi serie D
centrali: Benedetta Emiliani (1995) n. 7, confermata (ex Clai Imola)
Lucia Guardigli (1997) n. 13: da Libertas Forlì serie B2 (capitano, cresciuta a Pallavolo Faenza)
Anna Tortolani (2002) n. 3: da settore giovanile e Prima Divisione (cresciuta a Pallavolo Faenza)
schiacciatrici: Alice Alberti (1995) n. 4: confermata (ex SoloVolley Imola) Federica Gorini (1997) n. 9, confermata (cresciuta a Pallavolo Faenza) Michela Melandri (1993) n. 10: confermata (ex Solovolley Imola)
Alice Tomat (1993) n. 1: da Pallavolo Staranzano serie B2, Nazionale Italiana Volley Sorde
liberi: Letizia Greco (1999) n. 21: confermata (cresciuta a Pallavolo Faenza)
Michela Martelli (1993) n. 8: confermata (ex Solarolo Volley, Pallavolo Faenza, Aics Volley Forlì).

 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it