Martedì 21 Maggio 2019

Ambiente. Riolo Terme, primo incontro serale con Hera sul nuovo sistema di raccolta rifiuti

Domenica 24 Febbraio 2019 - Riolo Terme

Con la partenza della nuova raccolta, che partirà il 10 giugno e coinvolgerà oltre 2.800 utenze, il territorio sarà suddiviso in tre zone, ognuna con un metodo diverso: porta a porta integrale nel centro storico, sistema misto nei centri abitati e Isole Ecologiche di Base per le zone rurali Porta a porta e Isole Ecologiche di Base sono le parole chiave per la riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti nel Comune di Riolo Terme che interesserà oltre 2.800 utenze. Per informare cittadini ed attività del cambiamento - informa Hera - è stata inviata recentemente a tutte le utenze delle zone interessate una lettera a doppia firma (Hera e Comune) con gli obiettivi del nuovo sistema, il calendario di raccolta e le date dei 5 incontri serali programmati dal 25 febbraio al 11 marzo.

 


Tre sistemi in uno: dal porta al porta alle IEB

La data da segnare nel calendario è quella del 10 giugno, giorno in cui il sistema di raccolta rifiuti cambierà nell’intero territorio comunale, che sarà suddiviso in tre zone, ognuna delle quali sarà organizzata in modo differente su tre diverse modalità di raccolta, per rendere la gestione più efficace ed efficiente possibile. Si passerà dal porta a porta integrale nel centro storico, nella Frazione di Borgo Rivola e nelle zone artigianali (che prevede la graduale rimozione di tutti i contenitori stradali), ad un sistema di raccolta misto (organico e indifferenziato a porta a porta e il resto con cassonetti stradali) nelle zone residenziali, fino alla raccolta di prossimità in Isole Ecologiche di Base (IEB) per le zone più isolate in campagna. Si tratta di raggruppamenti di contenitori che consentono di effettuare in un unico luogo la raccolta separata delle diverse frazioni di rifiuto.

Un’importante novità è costituita dalla sostituzione delle campane presenti per la raccolta unica di vetro-plastica-lattine con  bidoni per il vetro e cassonetti per la plastica e le lattine; inoltre verranno introdotte le raccolte di nuove frazioni: rifiuti organici e rifiuti vegetali. Gli scarti alimentari (rifiuti organici) infatti sono il principale rifiuto differenziabile per quantità, pertanto separarlo correttamente è quanto mai importante.

La raccolta della carta/cartone proseguirà al momento senza modifiche rispetto alle attuali modalità.

 

Prevista una capillare campagna informativa per coinvolgere tutte le utenze

Durante le assemblee i responsabili della direzione servizi ambientali di Hera, alla presenza del sindaco Alfonso Nicolardi e dei rappresentanti del Comune, cercheranno di accompagnare i cittadini in questo significativo cambiamento dei servizi di raccolta illustrandone le motivazioni, approfondendo le corrette modalità di fruizione dei nuovi servizi e di separazione dei rifiuti e più in generale informando sui servizi ambientali a disposizione.  Ecco le date (inizio ore 20.30):

  • 25 febbraio (solo per gli imprenditori) sala San Giovanni dell’ex Chiesa di via Verdi 5 a Riolo Terme;
  • *28 febbraio alle ore 20.30 - Riolo Terme presso Sala San Giovanni - ex Chiesa via Verdi, 5;
  • *5 marzo alle ore 20.30 - Riolo Terme presso Sala San Giovanni - ex Chiesa via Verdi, 5;
  • *7 marzo alle ore 20.30 - frazione Borgo Rivola – Centro Sociale Le Scuole – Via Costa Vecchia, 8;
  • *11 marzo alle ore 20.30 - frazione Isola – Sede Comitato di Frazione – via Isola, 52.

 

Per le informazioni relative al nuovo progetto di raccolta sono a disposizione il numero gratuito 800.862.328 del Servizio Clienti del Gruppo Hera, (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18), al quale potersi rivolgere anche per verificare se le persone che si presentano per consegnare a domicilio presso tutte le utenze (abitazioni e attività) il materiale previsto sono effettivamente incaricate da Hera. Tutti gli operatori  incaricati saranno comunque dotati di un tesserino nominativo e non chiederanno mai né di entrare in casa né denaro.

Tutte le principali informazioni necessarie sono sempre disponibili nella sezione dedicata all’ambiente del sito www.gruppohera.it, sul sito www.rifiutologo.it e sulla app Il Rifiutologo.it.

Inoltre dopo l’incontro pubblico sarà attiva l’email rioloterme2019@gruppohera.it, alla quale sarà possibile inviare richieste di informazioni o eventuali segnalazioni relative al servizio.

 

Gli sconti: compostiera e concimaia

Per gestire in modo virtuoso i propri scarti alimentari è sempre a disposizione (per chi può collocarla in un giardino di almeno 40 metri quadri) la compostiera, che consente di trasformare il rifiuto organico in terriccio per migliorare la fertilità del terreno e che si può quindi riutilizzare a Km0. L’utilizzo della compostiera o di una concimaia dà inoltre diritto a sconti significativi sulla bolletta Tari: nel 2019 è pari rispettivamente a 5 euro o 10 euro per abitante/anno.

La compostiera si può ritirare gratuitamente, assieme ad un utile vademecum, presso la stazione ecologica di via Ripa 61, aperta tutto l’anno tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 e il lunedì e giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18.

"Ci stiamo avvicinando ad un periodo ricco di cambiamenti per la nostra città – afferma il sindaco  Alfonso Nicolardi - La modifica dell’attuale sistema di raccolta dei rifiuti si pone l’obiettivo di aumentare la raccolta differenziata e recuperare quantità sempre maggiori di rifiuti riciclabili. Siamo ben consapevoli che l’avvio di questo nuovo sistema richiederà impegno ed attenzione da parte di tutti noi che ci troveremo a rivoluzionare abitudini consolidate. Siamo altrettanto coscienti che sarà necessario un periodo di perfezionamento della raccolta differenziata che richiederà un reciproco scambio di informazioni tra il cittadino, l’amministrazione comunale ed il gestore del servizio. Allo stesso tempo, sono certo che il senso di responsabilità dei riolesi e la collaborazione con coloro che si occuperanno della messa a regime del nuovo sistema, sarà determinate per raggiungere gli obiettivi ambiziosi del Piano Rifiuti Regionale. Questa è una sfida necessaria, che va oltre gli aspetti normativi  e che contribuisce a limitare il consumo di risorse naturali, realizzando importanti benefici per l’ambiente e per le generazioni future".

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it