Martedì 21 Maggio 2019

Niballo. Al Sarti di Faenza incontro pubblico sul vincolo degli sbandieratori dei Rioni faentini

Sabato 9 Marzo 2019 - Faenza
Foto d'archivio

Legàti per sempre oppure liberi sul “mercato”? È sempre attuale il vincolo a vita per i cavalieri e a tempo per gli sbandieratori dei Rioni faentini? Per saperne di più il Comitato per il Niballo-Palio di Faenza, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, organizza l’incontro aperto a tutti e con ingresso gratuito “Il Vincolo di cavalieri e sbandieratori nel Palio del Niballo” in programma lunedì 11 marzo alle 20.45 al Cinema Teatro Sarti in Via Carlo Cesare Scaletta 10.


Interverranno storici, ex capi rione ed esperti del mondo del Palio faentino coordinati dal giornalista Maurizio Marchesi; sarà possibile porre domande ai relatori. Nel Regolamento generale per il Niballo-Palio di Faenza” (Capitolo III; Articolo 32; comma 2), approvato dal Comitato per il Niballo e deliberato il 10 marzo 2014 dal Consiglio Comunale, si legge: “Il Cavaliere che abbia corso il Niballo anche una sola volta per un Rione, non potrà più gareggiare sotto ogni forma al Niballo od altra manifestazione, né partecipare alla Comparsa per alcuno degli altri Rioni; non potrà perciò vestire il costume di un altro Rione, in alcuna delle manifestazioni regolate dal presente Regolamento”.

Nel Regolamento organizzativo (Capitolo II; Articolo 4) invece è scritto, tra l’altro, che “Alfieri bandieranti e Musici che si siano esibiti durante un ‘Torneo degli Alfieri bandieranti e Musici’ o nella gara ‘a coppie’ per un Rione potranno gareggiare per un altro Rione solo dopo un periodo di non partecipazione alle gare di cui sopra della durata di anni 5, decorrenti dalla data dell’ultima esibizione; …”.

L’incontro di lunedì intende mettere in campo informazioni e opinioni che possano collimare una visione comune, utilizzabile dal Comitato per il Niballo allo scopo di incrementare l’interesse per le manifestazioni legate al Palio di Faenza. Il Comitato per il Niballo-Palio di Faenza è composto dai Capi Rione dei cinque Rioni cittadini, dal Reggente del Gruppo Municipale e dal Magistrato dei Rioni, carica ricoperta dal Sindaco.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it