Martedì 18 Giugno 2019

Confcommercio Ascom Faenza: Alcune considerazioni sull’area commerciale Le Perle

Giovedì 28 Marzo 2019 - Faenza

Le recenti notizie apparse in questi giorni sulla stampa relative ad un’ipotesi di ripresa dei lavori presso l’area “Le Perle” ci lascia estremamente preoccupati – afferma il Presidente di Confcommercio Ascom Faenza Dott. Paolo Caroli.

 

In questi anni abbiamo assistito alla nascita di nuovi supermercati nel tessuto urbano faentino e l’ipotesi di una ripresa dei lavori con il completamento dell’area Le Perle sarebbe l’ennesimo colpo ad una rete distributiva fortemente in crisi.

 

Le scelte delle Amministrazioni locali (Comunali in primis ma anche la Provincia e la Regione non ne sono stati esenti) nei primi dieci anni di questo millennio non hanno ancora finito di provocare i loro nefasti danni.
L’insediamento nel Comune faentino di centri commerciali ha avuto gravissime ripercussioni non solo nel centro storico cittadino ma anche in tutte le frazioni collinari per non parlare dei comuni della bassa Romagna, Solarolo in primis.

 

Sono molte centinaia le attività commerciali che in questi ultimi dieci anni hanno chiuso a livello provinciale. Dati facilmente riscontrabili presso la Camera di Commercio di Ravenna.

 

Chiediamo a gran voce - ribadisce il Presidente Caroli - che l’Amministrazione Comunale si faccia portavoce in Regione affinché quest’area perda la sua destinazione commerciale a favore di una destinazione produttiva; la grande distribuzione commerciale impoverisce il territorio ed i posti di lavoro che crea sono ottenuti a discapito del commercio di vicinato con saldo complessivo negativo. Se vogliamo valorizzare il territorio dobbiamo creare situazioni ed occasioni di insediamenti produttivi che creino posti di lavoro e ricadute benefiche alle comunità locali.

 

Se oltre a questo mettiamo anche le diverse politiche della Comunità Europea e della Regione Emilia Romagna volte ad introdurre il piano integrato dell’aria (Pair 2020) che prevede la pedonalizzazione del 20% del centro storico cittadino e la ztl nel 100% dello stesso, è facilmente comprensibile come il futuro del centro storico cittadino e dei piccoli centri delle cittadine del nostro comprensorio debba tornare ad essere una priorità dell’azione di governo da parte delle forze politiche.

 

Troppi danni sono stati fatti in questi anni. Troppi insediamenti di grandi realtà commerciali sono stati permessi e troppe poche azioni di valorizzazione, di accessibilità, di sosta e di abbellimento dei centri cittadini sono state portate avanti.

 

Rinnoviamo l’invito all’Amministrazione Comunale di effettuare scelte forti e coerenti alla valorizzazione del nostro centro città, proprio in un momento in cui si stanno per porre in atto iniziative (e ci riferiamo al Piano della qualità urbana, al Piano della mobilità sostenibile, al Pair 2020) che possano invertire il trend e consentire una ripresa degli investimenti e quindi di insediamenti di realtà commerciali di vicinato che abbelliscono e rendono più gradevole e sicuro il centro storico della nostra città.

 

Confcommercio Ascom Faenza

1Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Faenzanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@faenzanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Sarebbe ora di riqualificare quell'area lasciata in stato di abbandono e collaudare quel cavalcavia chiuso da anni.

    28/03/2019 - Ornella



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it