Mercoledì 19 Giugno 2019

Vacanza in Sardegna in Camper: dritte e consigli

Venerdì 29 Marzo 2019

La Sardegna è un’isola davvero strepitosa e per i camperisti si rivela una delle mete italiane più belle in assoluto. Quest’isola infatti merita di essere girata e i camperisti adorano “girare”: le località degne di essere visitate sono parecchie, così come le spiagge e le calette che tuttavia sono spesso difficili da raggiunger a meno che non si abbia un mezzo proprio. Se avete la possibilità di noleggiare un camper prima della partenza, o se ne avete uno tutto vostro, quindi siete davvero fortunati perché potete godere di tutto il fascino di quest’isola meravigliosa! 

Un altro vantaggio che solo i camperisti possiedono è quello di poter risparmiare parecchio, non solo per quanto riguarda l’alloggio naturalmente, ma anche sul costo del traghetto. Non avendo delle date troppo rigide infatti si può prenotare quando si vuole, approfittando dei giorni più economici ed evitando ad esempio il weekend. 

 

In camper in Sardegna: 4 consigli per una vacanza perfetta

Se state programmando una vacanza in camper in Sardegna quindi sappiate che è un’ottima idea e adesso vi diamo qualche dritta per vivere un’esperienza indimenticabile.

 

#1 Scegliere i traghetti open deck per risparmiare

I traghetti per la Sardegna sono spesso piuttosto costosi, ma se viaggiate in camper siete fortunati perché potete risparmiare davvero moltissimo. Innanzitutto, conviene optare per i traghetti open deck, ossia “ponte aperto”, che consentono di effettuare la traversata a bordo del proprio camper senza dover pagare extra anche per una cabina. Con questa soluzione potete stare sul vostro mezzo, ma anche usufruire degli altri servizi del traghetto: quindi andare a mangiare al ristorante, fare un giro nei negozi e via dicendo. Per maggiori informazioni potete visitare il portale https://www.traghetti-sardegna.it/offerte/traghetti-sardegna-open-deck, sul quale è possibile prenotare direttamente i biglietti con le migliori compagnie.

 

#2 Partire nei giorni più convenienti

Se avete un camper, potete anche approfittare delle offerte più vantaggiose scegliendo di partire un giorno della settimana anziché nel fine settimana. Il sabato e la domenica, infatti, i prezzi dei traghetti sono sempre più alti, perché la maggior parte delle persone è legata all’hotel e all’alloggio. Viaggiando in camper invece è possibile avere più libertà ed effettuando la traversata dal martedì al giovedì si può risparmiare davvero moltissimo denaro.

 

#3 Preparare un itinerario di viaggio

Se siete dei veri camperisti questa dritta potreste già conoscerla: preparare un itinerario di viaggio è fondamentale e in Sardegna lo è ancora di più! Per poter godere di tutto il fascino di quest’isola meravigliosa è importante avere le idee chiare e sapere in quali spiagge e località conviene andare a colpo sicuro. Certo, se amate l’avventura potete anche evitare di prepararvi un itinerario dettagliato, ma conviene sempre informarsi prima sui luoghi che meritano di essere visti per evitare di perdere tempo prezioso.

 

#4 Parcheggi e zone camper in Sardegna

In Sardegna, in generale, non c’è molta rigidità-severità nei confronti dei camperisti: spesso quindi si riesce a sostare, in caso di necessità, per una notte anche in un semplice parcheggio. Tutto dipende però dalla località, perché nella rinomata Costa Smeralda conviene forse trovare una zona sosta appositamente pensata per i camper, in modo da non avere problemi ed evitare multe inaspettate. I campeggi e le piazzole sono comunque moltissimi, quindi non serve organizzarsi in anticipo: un posticino per la notte si trova quasi sempre!

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it