Mercoledì 19 Giugno 2019

Come scegliere i prodotti per l’igiene per il corpo da tenere in ufficio

Lunedì 1 Aprile 2019

Quando si parla di igiene per il corpo è importante prestare la massima attenzione. Questo vale per la casa ma anche per i posti di lavoro. Oggi vediamo come arredare un bagno in un ambiente di lavoro seguendo alcuni consigli, in modo tale da garantire la massima qualità dei prodotti a tutti i dipendenti.

Il bagno è il primo posto dove lo sporco si crea e con esso i batteri. Microbi e batteri inoltre possono proliferare più velocemente dove c’è l’acqua e l’umidità, oltre a questi due fattori (che fanno sempre parte di un bagno) dovete contare il calore che in tali locali si va a creare. Anche quest’ultimo è utile per consentire lo sviluppo dei batteri.

Considerate che un bagno pensato per un posto di lavoro deve anche rispettare delle norme igieniche previste per legge. Non è quindi come il bagno di casa che potete anche (alcune volte) tralasciare qualche dettaglio. Ecco cosa dovete fare per arredare un bagno per lavoro.

 

Come arredare un bagno in un posto di lavoro?

Un bagno che deve ospitare tante persone durante l’arco della giornata deve essere progettato con attenzione e ovviamente dovrà risultare anche comodo e pratico, ma vediamo meglio.

Sanitari sospesi. Laddove possono essere installati, i sanitari sospesi offrono tanti vantaggi. Per esempio si possono pulire con facilità. Lo sporco infatti non si può concentrare nei punti bui o nascosti dove non riuscite ad arrivare. In più è anche un modo per ottenere più spazio nel bagno. In sostanza è più indicato per la pulizia del locale e meglio sotto l’aspetto “salvaspazio”.

Asciugamani elettrici. Diciamo che l’asciugamani elettrico è uno dei primi strumenti che vanno a comporre un bagno per uffici o magazzini. Immaginate un posto di lavoro dove ci sono per esempio 10 persone che durante la giornata utilizzano il bagno. Adesso immaginate un classico asciugamano come risulterebbe a fine giornata? Le norme igieniche inoltre sono violate. Ecco che l’asciugamani elettrico diventa fondamentale.

Bagno per disabili. Ricordiamo che per le norme previste dalla legge, nei posti di lavoro occorre un bagno per disabili. Quindi deve avere le dimensioni previste e disporre di tutti gli oggetti necessari.

Sapone. La saponetta è antica, nei bagni di lavoro non può essere utilizzata. Le norme igieniche sono letteralmente distrutte se utilizzate una saponetta come normale sapone per il bagno. In genere la soluzione migliore è il dosatore di sapone liquido. Lo si trova elettronico o manuale. Chiaramente il primo è più indicato perché si attiva senza essere toccato.

Accessori. Considerate infine tutti gli accessori che possono essere indicati per il bagno e l’attività. Per esempio un centro estetico non può non avere delle salviette struccanti o dei cotton fioc. Mentre per un altro tipo di attività questi possono diventare pressoché inutili. Quindi ponetevi subito alcune domande e decidete cosa è indicato e cosa non. Così potete avere anche una visione più chiara di come allestire un bagno per i vostri dipendenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it