Martedì 23 Aprile 2019

Inaugurati i nuovi spazi della Clinica Dentale Santa Teresa al centro commerciale La Filanda

Venerdì 5 Aprile 2019 - Faenza
Il momento dell'inaugurazione

Una clinica sempre più all’avanguardia, grazie alla filosofia del “cerchio digitale” A quasi tre anni dall’apertura, la sede faentina della Clinica Dentale Santa Teresa - che si trova all’interno dello shopping center “La Filanda”, in via della Costituzione 28 - raddoppia i suoi spazi. Questa mattina, alla presenza dell’assessore ai Servizi Sociali del Comune, Claudia Gatta, è stata ufficialmente inaugurata la nuova sede.


La nuova struttura si è allargata annettendo uno spazio adiacente alla sede iniziale, ampliando così non solo la volumetria ma anche i servizi proposti all’utente. Nella “nuova” Clinica Dentale Santa Teresa saranno allora aperti il quarto ambulatorio odontoiatrico, uno studio medico per servizi specialistici, e la Tac Cone Beam: strumento necessario per portare anche nella sede faentina il concetto di “cerchio digitale”, cioè un servizio a 360 gradi dal punto di vista odontoiatrico e medico.

 

Nel corso di questi primi tre anni (la struttura fu aperta nel maggio 2016) la Clinica faentina ha registrato oltre 2500 pazienti, caratterizzandosi anche per una serie di iniziative molto gradite e partecipate: come “La fatina dei denti” (una serie di appuntamenti legati alla prevenzione per i bambini) o come la recente campagna “Tutta la famiglia in visita”, che comprende un check up per genitori e nonni, e la possibilità per i bambini di partecipare ad un laboratorio ludico con l’arteterapeuta Anna Maria Taroni. Queste iniziative sono un’evidenza concreta della vocazione del gruppo all’esigenze di tutta la famiglia con particolare attenzione alla sensibilizzazione dell’importanza della prevenzione in odontoiatrica per la salute della bocca. La Clinica Dentale Santa Teresa e il cerchio digitale La Clinica Dentale Santa Teresa opera su tre sedi romagnole: a quella originaria di Ravenna si sono aggiunte negli anni le sedi di Faenza e Cesena.

 

Tre strutture con caratteristiche moderne e ben specifiche, nelle quali si applica appieno il concetto di industria 4.0 in odontoiatria, e soprattutto quello di “cerchio digitale”: ovvero un sistema integrato di software e attrezzature che dialogano fra di loro. Questo flusso digitale ha lo scopo di produrre PILOT 3D e i denti su misura prima della seduta di implanto-protesi (nel caso in cui sia clinicamente possibile posizionare i denti fissi agli impianti dentali nella stessa seduta dell’intervento). Questa procedura fa si che il paziente in un’unica seduta possa ottenere il suo nuovo sorriso. Nel caso in cui non sia possibile, il paziente viene sottoposto ad un intervento di implantologia con l’uso di PILOT 3D e con tutti i benefici conseguenti, e uscirà con i denti con cui è entrato (quindi non rimane mai senza denti nelle zone estetiche), ma non dovrà più prendere impronte, perché la telecamera intraorale fornisce tutte le informazioni per produrre i denti su misura.

 

Il flusso digitale in questo caso fornisce il confort di non dover prendere impronte tradizionali. Insomma, un sistema davvero all’avanguardia, che offre enormi vantaggi in termini di precisione della diagnosi, velocità di esecuzione, sicurezza, minor tempo di ripresa post-operatorio, velocità del piano di cura, risultati protesici… Nella foto, il taglio del nastro. Al centro la direttrice sanitaria, Cristiana Manco, e l’assessore Claudia Gatta; ai lati la responsabile amministrativa del Gruppo, Monica Pezzi. e il Direttore Clinico di Gruppo, Fabio Fusconi.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it