Martedì 23 Aprile 2019

Amministrative 2019. Lista civica “Cittadini per Solarolo” e Stefano Briccolani: "Chiusa prima fase"

Domenica 7 Aprile 2019 - Solarolo
Stefano Briccolani

Con la serata di giovedì 4 aprile 2019, si è chiuso il ciclo di incontri con la cittadinanza, promosso dalla lista civica “Cittadini per Solarolo” e dal candidato sindaco Stefano Briccolani. Attraverso il titolo “Il Tuo Parere Conta” per #R-Innovare Solarolo, nelle tre serate di confronto, sono stati discussi i temi principali su cui costruire un programma di governo locale più efficace e più vicino ai bisogni delle persone.


Il 21 marzo si è discusso di Urbanistica, Lavori Pubblici e Ambiente, il 28 marzo dei Servizi alla Comunità e del Funzionamento della macchina Amministrativa, infine il 4 aprile di Associazionismo, Cultura e Sport.

"Sono profondamente convinto della necessità di portare, quanto più possibile, la realtà amministrativa locale e in generale la politica, ad una logica di cambiamento dal basso, una logica che io in prima persona mi sento di rappresentare per la mia storia personale di appassionato ed orgoglioso Solarolese – dichiara Briccolani - Per questo ritengo molto soddisfacente il confronto partecipato che, nell’arco delle tre serate, ci ha sicuramente fornito nuovi spunti di analisi e riflessione, ma anche conferme sulle priorità che già erano state individuate".

"Credo ancora nell’incontro fisico con le persone, che attraverso il contatto umano e la libera discussione, riescono a fornire informazioni molto più precise, più chiare e più corrette – aggiunge il candidato Sindaco della Lista Civica “Cittadini per Solarolo” - Nelle prossime settimane completeremo sia la redazione del programma, che quella della lista. Oltre alla massima competenza e alla massima rappresentatività della Società Solarolese e dei suoi Cittadini, ci poniamo l’obiettivo di governare in modo innovativo e di creare le basi di un Paese capace, con le proprie forze, di guardare con fiducia al futuro".

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it