Lunedì 22 Aprile 2019

I Carabinieri lo fermano per un controllo. La Banca Dati rileva che doveva espiare 9 mesi di carcere

Mercoledì 10 Aprile 2019 - Faenza, Romagna Faentina
Immagine di repertorio

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Faenza hanno tratto in arresto un giovane moldavo per un ordine di carcerazione per un furto in abitazione.
I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia manfreda stavano effettuando un servizio perlustrativo in centro, quando, intorno alle 02.00 di notte, nel percorrere Viale Europa, hanno notato due ragazzi barcollanti e in evidente stato di ebbrezza alcolica, intenti ad accendere una sigaretta, con evidente goffaggine.

I militari hanno chiesto ad entrambi i ragazzi di esibire i loro rispettivi documenti. Uno dei due ha esibito il passaporto, dimostrando di essere cittadino moldavo e di essere in regola con la normativa sul soggiorno sul territorio nazionale. L’altro, invece, è risultato positivo al controllo in Banca Dati, avendo pendente un rintraccio per un provvedimento di carcerazione emesso in data 14 dicembre 2017.
Il giovane è stato accmpagnato alla casa circondariale di Ravenna, dovendo ancora espiare una pena residua di 9 mesi e 29 giorni di reclusione per furto aggravato.

 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it