Martedì 23 Aprile 2019

Concerti. L'orchestra Corelli torna ad esibirsi a Faenza in occasione della Pasqua

Sabato 13 Aprile 2019 - Faenza

Protagonista in queste settimane di un'intensa Stagione musicale su alcuni dei palcoscenici più prestigiosi del territorio, l'Orchestra Corelli torna in scena alla Pinacoteca Comunale di Faenza domani, domenica 14 aprile alle ore 18.00 nell'atteso Concerto di Pasqua, che sarà diretto come di tradizione da Jacopo Rivani, bacchetta principale dell'Orchestra. 

L'occasione è data ancora una volta dall'invito della Libera Università per Adulti, che ormai da anni sceglie di ospitare all'intero della sua ricca offerta di intrattenimento concerti ed eventi targati LaCorelli, rinnovando nel tempo un sodalizio culturale intenso e fortunato.

 

Il Concerto di Pasqua 

 

Evento artistico ormai di tradizione, il Concerto di Pasqua è per LaCorelli un appuntamento annuale tra i più attesi in calendario, capace di sintetizzare il lavoro di ricerca e studio svolto dall'Orchestra lungo l'anno artistico e di offrire al pubblico programmi e repertori spesso di raro ascolto. Per l'occasione Jacopo Rivani, direttore artistico e bacchetta principale della compagine musicale, ha voluto invitare due grandi talenti nostrani: il mezzo-soprano Alessandra Masini e il violoncellista Sebastiano Severi, che si esibiscono per la prima volta con l'Orchestra. Il Concerto prenderà le mosse dal Credo RV 591 di Antonio Vivaldi per Coro e Orchestra (protagonista il Coro Jubilate preparato da Martina Drudi), pagina molto pregevole, tra le partiture più rappresentative del Vivaldi sacro. A seguire, il Concerto per Violoncello e Orchestra n° 1 in do maggiore di Haydn, che spicca per inventiva e vivacità, aprendosi ad un virtuosismo brillante ma mai ostentato. In chiusura, lo Stabat Mater RV 621 di Antonio Vivaldi per Mezzosoprano e Archi, commovente dialogo tra voce e strumenti, annoverato tra i capolavori della letteratura musicale sacra e religiosa per la perfezione della scrittura, la profonda intensità emotiva, compostezza ed espressività. Un concerto che rappresenta un'occasione preziosa di ascolto per il repertorio scelto e la caratura degli artisti coinvolti: Alessandra Masini, già acclamata interprete di opere barocche e protagonista di importanti lavori discografici e debutti internazionali e Sebastiano Severi, già primo violoncello presso l'Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra Internazionale d'Italia, Bombay Chamber Orchestra, Orchestra Nazionale di Algeri e musicista di fila in una lunga serie di altre rinomate Istituzioni orchestrali che lo hanno portato ad esibirsi in prestigiose sale italiane e internazionali.

 

Il Concerto è ad ingresso libero.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it