Martedì 18 Giugno 2019

Progetto "Fisco e Scuola 2019": incontro con gli studenti dell'I.P. "Persolino-Strocchi" di Faenza

Venerdì 17 Maggio 2019 - Faenza
Uno scatto dall'incontro

Far crescere e diffondere la cultura della legalità fiscale nelle società e nel caso specifico nelle scuole educando i giovani al concetto di partecipazione per il buon funzionamento dei servizi pubblici: è questo il principale obiettivo del Progetto “Fisco & Scuola” avviato da alcuni anni dall’Agenzia delle Entrate su tutto il territorio nazionale ed avente come destinatari tutti i ragazzi, dalle scuole elementari a quelle superiori, le famiglie, gli insegnanti e gli altri operatori del mondo della scuola. L’incontro si è tenuto venerdì 17 maggio nell’Aula Magna dell’I.P. “Persolino-Strocchi” di Faenza, con oltre 100 ragazzi delle quarte e quinte classi coinvolti nella Terza Edizione del Progetto “Fisco&Scuola”.


L'iniziativa è stata promossa dal docente di Economia Michelangelo Esposito, dal dott. Santoro - direttore dell’Agenzia delle Entrate di Ravenna, Ufficio Territoriale di Faenza - dalla Dott.ssa Di Carlo e dal Dott. Ballardini che, nella prima parte della giornata, hanno intrattenuto gli studenti sui principi costituzionali alla base del sistema tributario italiano, sui compiti dell’Agenzia delle Entrate, sui servizi che essa è in grado di erogare telematicamente e sull’importanza del rispetto della legalità fiscale.

Un percorso formativo che ha previsto la proiezione di un filmato nel quale due allegri personaggi, “Pag e Tax”, alle prese con la realtà quotidiana, hanno dimostrato ai ragazzi l’importanza di vivere in un mondo in cui il rispetto della legalità, delle regole civili e soprattutto del pagamento delle tasse, rappresenti un dovere nei confronti della collettività ma anche un vantaggio per loro stessi. Nella seconda parte si è spiegato il modello 730 precompilato, i servizi “on-line” e le novità del regime forfetario nuove iniziative. L’incontro si è concluso con un partecipato dibattito, nel corso del quale i ragazzi hanno avuto modo di porre delle domande finalizzate ad approfondire i punti salienti del nostro sistema tributario.

“Questo incontro – ha commentato il dott. Santoro - ha lo scopo di sollecitare il rispetto delle regole fiscali di ogni cittadino e contribuente e diffondere il messaggio fondamentale che ‘Per vivere in una società migliore, c’è bisogno che tutti rispettino le regole. Chi non paga le tasse non è furbo ma disonesto perché danneggia se stesso e gli altri. “Partecipare a queste iniziative – ha detto il Prof. Esposito Michelangelo agli studenti – vi aiuta a costruire il vostro profilo etico, consapevoli di quelli che sono i vostri diritti ma anche i vostri doveri di cittadini”. “La finalità degli incontri è quella di sensibilizzare le nuove generazioni circa l'importanza della legalità fiscale, – continua il Prof. Esposito - questa garantisce una vita migliore per tutti in quanto a maggiori entrate corrisponde un miglioramento dei servizi pubblici. Il mondo della scuola è, infatti, una delle sedi più indicate per trasmettere tale messaggio con l’obiettivo di favorire sempre più l'inserimento degli studenti nella vita sociale e nel futuro mondo del lavoro”. Piena soddisfazione è stata espressa anche da parte del Dirigente Scolastico dell’Istituto, la Dott.ssa Iole Matassoni, che ha sottolineato l’importanza di sensibilizzare e far maturare nelle giovani generazioni il valore della legalità, abituandosi a stili di vita positivi, come persone e cittadini, per un percorso di cittadinanza attiva e responsabile. “Un ringraziamento alla Dirigente Scolastica, la Dott.ssa Iole Matassoni e alla Prof.ssa Sonia Liverani- continua Esposito - che si sono resi disponibili per intraprendere questo Progetto, al Direttore dell’Ufficio Territoriale di Faenza il Dott. Santoro, alla Dott.ssa Di Carlo e al Dott. Ballardini, nonché ai ragazzi che hanno contribuito alla buona riuscita del Progetto “Fisco-Scuola 2019” per diffondere e sensibilizzare la cultura della legalità.”

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it