Mercoledì 19 Giugno 2019

All'Officina Matteucci di Faenza lo spettacolo teatrale Creta e Carne della Compagnia Icore

Sabato 25 Maggio 2019 - Faenza

In occasione del finissage della mostra Officina Matteucci (C.so Mazzini 62) presenta - domenica 26 maggio, ore 21 - il successo bolognese Creta e Carne prodotto dalla Compagnia Icore. "Creta e carne nasce come uno studio sul male - spiegano gli organizzatori - in quanto potenziale presente dentro tutti noi, male che spinge a imporre i propri valori e le proprie credenze su quelle altrui, anche a costo di ferire il prossimo."


ll medium di questo studio è stato il romanzo La peste di Albert Camus, pubblicato nel 1947, ove la peste viene usata come metafora delle dittature – nello specifico il nazismo – e del male stesso.

«Non è nostra intenzione raccontare la storia, la fabula, de La peste, ma creare un ambiente che stimoli lo spettatore in modo tale da sentirsi dentro quel mondo, circondato da ciò che per noi è uno dei nuclei del testo. L’intento - spiegano dalla Compagnia - è quello di innescare una serie di sensazioni fisiche ed emotive che, idealmente, possano in un secondo momento portare alla riflessione. Infatti, il progetto è stato per noi occasione di sperimentazione e ricerca artistica: cercando un dialogo tra teatro di prosa e performance all’interno di un ambiente dettato dal sound design e dalle luci».

Creta e carne punta su un impatto estetico disturbante: il corpo nudo dell’attore coperto di argilla evoca la metafora di un male asfissiante, che inquina e modella l’anima degli esseri umani.

È raccomandata la prenotazione al 3469581945 (Stefano) o 3335351787 (Lorenzo).

Ingresso: 7 euro con calice di vino incluso.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it