Lunedì 24 Aprile 2017

Le interviste

Che Matteo Renzi sia diventato ormai il dominus incontrastato del PD, anche a livello locale, lo dimostra l'andamento dei congressi di circolo, dove egli ha ottenuto spesso percentuali bulgare. E lo dimostra la scelta di sostenerlo di una signora gentile e schiva come Eleonora Proni - che guida il PD provinciale dal settembre scorso -, una donna molto distante dallo stile renziano e dall'idea dell'uomo solo al comando, proveniente da un'area di sinistra storica.

Viaggio a sinistra / 7. Parla Paolo Galletti coordinatore regionale dei Verdi

Giovedì 20 Aprile 2017
Paolo Galletti

Nel nostro viaggio a sinistra non potevano mancare i Verdi, che a lungo hanno rappresentato un pezzo importante del centro sinistra italiano sia al governo che all'opposizione, anche se negli ultimi anni la loro stella si è appannata e oggi il sole ride un po' meno. I temi ecologisti e ambientalisti sono più trasversali di ieri ma Paolo Galletti - coordinatore regionale dei Verdi - è deluso del trattamento riservato a queste emergenze fondamentali sia dal centro sinistra sia dal M5S e sogna un movimento verde di nuovo forte e influente.

Viaggio a sinistra / 6. Parla Andrea Maestri di Possibile per "una sinistra meno dinosaura"

Venerdì 14 Aprile 2017
Andrea Maestri

È per una sinistra nuova, per fare estinguere i dinosauri. A suo modo un rottamatore, ma vero. Non ama Renzi e soprattutto non ama questo PD e le sue politiche, da cui ha preso da tempo le distanze. Non vuole sentirsi definire radicale. Ma la parola sinistra gli piace, eccome. Andrea Maestri deputato ravennate eletto con il PD (ma quello di Bersani e di Italia Bene Comune, un programma a cui lui è rimasto fedele e che il PD invece ha tradito, tiene a precisare) ora nel gruppo di Possibile, non fa sconti a nessuno, nemmeno ai possibili compagni di strada di Articolo Uno MDP e a Pisapia.

Viaggio a sinistra / 5. Parlano gli esponenti del nuovo movimento di sinistra Art. Uno MDP

Giovedì 13 Aprile 2017

Nel viaggio a sinistra che abbiamo intrapreso non potevamo non fermarci con il treno all’ultima stazione appena nata, quella di Art. Uno Movimento Democratici e Progressisti fondato da Bersani, Speranza, Rossi, D’Alema, che a livello locale annovera ex esponenti del PD del calibro di Errani, Albonetti, Fiammenghi. Al neonato movimento guardano in tanti: chi con speranza, chi con preoccupazione. Sabato scorso c’è stata la loro prima uscita pubblica ravennate all’Hotel Cube ed è stato un discreto bagno di folla. 

Viaggio a sinistra / 3. Parlano Valentina e Ilaria Morigi di Sinistra per Ravenna

Lunedì 10 Aprile 2017
Valentina e Ilaria Morigi

Incontriamo Valentina Morigi, Assessora al Bilancio e ai Servizi Sociali del Comune di Ravenna, e l’Avvocata Ilaria Morigi, sabato pomeriggio all’Hotel Cube di Ravenna, dove si presenta Art. Uno MDP il nuovo soggetto politico nato dall’uscita di Bersani e compagni dal PD. Loro sono due delle esponenti di punta della Lista Sinistra per Ravenna che in sede locale collabora con il PD e a livello nazionale sta nel progetto del Campo Progressista avviato dall’ex Sindaco di Milano Giuliano Pisapia

Viaggio a sinistra / 2. Parla Raffaella Sutter, capogruppo di Ravenna in Comune

Sabato 8 Aprile 2017
Raffaella Sutter

A un anno dalla sua elezione Raffaella Sutter sta per lasciare il seggio in Consiglio comunale a Ravenna: al suo posto farà il suo ingresso a Palazzo Merlato Massimo Manzoli. Lei, Raffaella Sutter, è un personaggio della sinistra ravennate storico e nello stesso tempo sui generis, poichè non è mai stata iscritta ad alcun partito e proprio per questo è stata scelta nelle elezioni amministrative del 2016 per federare le varie anime della sinistra radicale ravennate e rappresentarle in Municipio.

Viaggio a sinistra / 1. Parla Alessandra Govoni neo coordinatrice provinciale di Sinistra Italiana

Venerdì 7 Aprile 2017
Alessandra Govoni con Giovanni Paglia

Iniziamo oggi un percorso in diverse tappe nella sinistra ravennate. Partiamo dal nuovo partito nato dalle ceneri di SEL e da Alessandra Govoni, da pochi giorni coordinatrice provinciale di Sinistra Italiana a Ravenna. Di origini ferraresi, Alessandra Govoni, 48 anni, è romagnola di adozione, poiché abita a Faenza da molti anni e lavora come medico presso l’ospedale di Imola. Ora guida la nuova formazione politica nata con il congresso di Rimini e che annovera anche il deputato locale Giovanni Paglia.

Ruggero Sintoni (Accademia Perduta): due incontri fatali e un grande amore, il teatro

Mercoledì 15 Marzo 2017
Ruggero Sintoni

Ruggero Sintoni, classe ’55, si fa precedere da una certa fama, costruita con una carriera quasi quarantennale nel teatro e, soprattutto, dalla sua vociona inconfondibile. Dopo un percorso scolastico piuttosto variegato e buffo, poco più che ventenne fa l’incontro della vita con il Living Theatre, che libera la sua passione per il teatro. Di lì a poco l’altro incontro fatale: quello che dà il via al sodalizio con Claudio Casadio. 

Giovanni Paglia: nasce a Rimini Sinistra Italiana in alternativa al PD, e stavolta è la volta buona

Sabato 28 Gennaio 2017
Giovanni Paglia

Il Congresso Nazionale Fondativo di Sinistra Italiana si terrà dal 17 al 19 febbraio 2017 a Rimini. Nella stessa città dove Achille Occhetto 26 anni fa pose fine alla storia del PCI e fondò il PDS (era il 3 febbraio del 1991, alla fine del XX Congresso del PCI), che poi sarebbe diventato DS, infine PD. Per la guida di Sinistra Italiana sarà una sfida a due: al congresso di Rimini si confrontano per la segreteria il capogruppo della ex Sel Arturo Scotto e il coordinatore Nicola Fratoianni, a lungo stretto collaboratore di Vendola.

Proni: sabato parte la campagna di rilancio del PD, per recuperare iscritti e legami in crisi

Mercoledì 18 Gennaio 2017
Eleonora Proni, segretaria provinciale del PD

In sei anni gli iscritti al partito sono passati da 10 mila a 5 mila, anche se il tesseramento 2016 tecnicamente non è ancora terminato - Il 21 gennaio riparte il tesseramento insieme a una campagna di ascolto

Sabato 21 gennaio parte ufficialmente la campagna di tesseramento 2017 del Partito Democratico, l’unico partito strutturato rimasto sul territorio e presente in tutta la provincia abbastanza capillarmente. Anche se le schiere del PD negli ultimi anni si sono alquanto ridotte. Erano 10.000 gli iscritti in provincia di Ravenna nel 2010, risultano sono la metà alla fine del 2016. Un tracollo in pochi anni. E l’emorragia non sembra arrestarsi, se è vero che nel 2015 gli iscritti erano 6.400 e quindi ne mancano all’appello 1.400 nell'ultimo anno. Ma la segretaria provinciale dei democratici Eleonora Proni - pur non minimizzando il dato - preferisce sottolineare che il suo partito è comunque vivo e ben radicato sul territorio. E punta al rilancio di iscritti e legami con i cittadini.

Eraldo Baldini: "La festa di Halloween? Ha origini europee al cento per cento"

Sabato 29 Ottobre 2016

Lo scrittore noir e studioso di folklore spazza via luoghi comuni e inesattezze che sono state spesso causa di polemiche. In un saggio, scritto a quattro mani con Bellosi, spiega come la festa abbia origini antiche anche da noi

Zucche gialle e panciute troneggiano sulle bancarelle dei negozi di frutta e verdura, almeno da un paio di settimane. Iera sera Ravenna era invasa da orribili mostri. Lunedì prossimo, al calar delle tenebre, streghette, fantasmini e scheletrini vocianti, accompagnati da genitori “in borghese” suoneranno ai campanelli delle nostre case intimandoci il tradizionale: “dolcetto o scherzetto”. Insomma, Halloween è alle porte. Ma da quando appunto quello con Halloween è diventato un appuntamento ormai irrinunciabile per grandi e bambini, puntuali sono arrivate le polemiche.

Parla Ulisse Bezzi, il fotografo contadino esposto a New York, diventato un idolo degli appassionati

Mercoledì 5 Ottobre 2016

Ulisse Bezzi vive con la moglie Giulia nella campagna di San Pietro in Vincoli. Tutto intorno terra coltivata e qualche casa sparsa, in un bel pomeriggio soleggiato di ottobre. La terra di Romagna. La sua terra. Del resto lui è ormai conosciuto dagli appassionati di fotografia in tutto il mondo come il fotografo contadino. Terra e fotografia. 

Eleonora Proni: traghetto il PD al congresso, punto a un partito aperto e unito e faccio il Sindaco

Sabato 6 Agosto 2016

Segretaria con il doppio incarico Proni tiene a precisare che prima di tutto è e resta Sindaca di Bagnacavallo

Eleonora Proni, neo segretaria del PD - eletta ieri sera all'unanimità - e Sindaca di Bagnacavallo ha avuto una mattinata durissima, senza respiro. Ci dovevamo sentire alle 11 per un'intevista, riusciamo a parlarci al telefono solo alle 13. Sono le prove generali del doppio incarico. Un assaggio delle difficoltà che l'aspettano. Lei non si tira indietro. Ma precisa che prima di tutto è Sindaca di Bagnacavallo e il suo primo impegno resta quello verso i suoi concittadini che l'hanno eletta.

Ravenna vota al Ballottaggio: le ultime interviste a Michele de Pascale e Massimiliano Alberghini

Venerdì 17 Giugno 2016

Video interviste parallele prima del voto - Sei domande ad entrambi i candidati, che non avevano limiti di tempo nelle risposte - Le interviste sono state realizzate ieri pomeriggio, prima della mareggiata di questa notte che ha colpito i lidi ravennati

Ravennanotizie.it conclude la sua cavalcata elettorale iniziata l'estate scorsa - con l'intervista al Prefetto Fulvio della Rocca - dando la parola per l'ultima volta ai due contendenti che domenica 19 giugno al ballottaggio si sfidano per conquistare Palazzo Merlato e il governo di Ravenna per i prossimi 5 anni. Da una parte, Massimiliano Alberghini candidato di Lista per Ravenna, Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Dall'altra, Michele de Pascale candidato del Pd, del Pri e di altre 5 liste di centro sinistra.

Intervista a Claudio Casadio: l'eterno Pollicino, ora cattivo di successo in Mar del Plata a teatro

Venerdì 18 Marzo 2016
Claudio Casadio

Conosco Claudio Casadio da una vita, da quando ci guardavamo in cagnesco alle assemblee della Casa dello studente. Io della FGCI, lui del Collettivo Studentesco. Era dall'altra parte della barricata ma mi era ugualmente simpatico. Aveva un tocco di bizzarria e di poesia che mi piaceva. Poi gli ardori giovanili si sono stemperati e hanno lasciato spazio ad un’amicizia vissuta da lontano, con le nostre vite che solo di tanto in tanto hanno finito per incrociarsi. Su una spiaggia piuttosto che in un bar o in una qualche occasione pubblica. Lui sempre mobile, ironico, teatrale. 

Il 25 marzo riapre Mirabilandia: fra le novità la Far West Valley e nel futuro il covo dei pirati

Martedì 15 Marzo 2016
Tommaso Bertini, Sales & Marketing Director di Mirabilandia

Parla il Sales & Marketing Director di Mirabilandia Tommaso Bertini, che auspica finalmente un salto di qualità nella promozione di Ravenna nel mondo

Tommaso Bertini, pesarese, già studente di Conservazione dei beni culturali a Ravenna, è da 3 anni il Sales & Marketing Director di Mirabilandia, il grande parco tematico di Fosso Ghiaia della catena Parques Reunidos, la multinazionale spagnola che vanta 55 parchi nel mondo. È uno dei più importanti gruppi nel settore e sta valutando di quotarsi in borsa. In Italia gli spagnoli possiedono Mirabilandia, il più grande parco italiano con 850.000 metri di estensione e 47 grandi attrazioni. 

Russo (Legacoop Romagna): la crisi non è finita, le coop sono solide, ora bisogna fare la Romagna

Venerdì 29 Gennaio 2016
Guglielmo Russo

Guglielmo Russo, presidente della cooperativa sociale CAD di Forlì, dall’11 novembre scorso è Presidente di Legacoop Romagna. Eletto all'unanimità, insieme al nuovo direttore, il ravennate ed ex consigliere regionale Mario Mazzotti, Russo guida un colosso da 7 miliardi di fatturato, con 460 aziende associate, che valgono il 15-20% dell'economia romagnola.

Francesco Russo, Prefetto di Ravenna: "i furti nelle abitazioni sono calati del 10% nel 2015"

Giovedì 10 Dicembre 2015
Il Prefetto di Ravenna Francesco Russo

Il Prefetto affronta a tutto campo i temi della sicurezza e del controllo del territorio e annuncia un dato molto positivo: nei primi 6 mesi del 2015 sono calate le rapine nelle case - Francesco Russo parla il giorno dopo le sue dimissioni dall'ospedale, è in piena forma e non si sottrae alle tante domande dall'emergenza terrorismo a quella dei migranti

L’intervista era fissata da tempo e, dopo la breve visita in ospedale da cui è stato prontamente dimesso, il Prefetto Francesco Russo ha deciso di confermarla. Al suo posto di lavoro come sempre. E in forma. Lui, campano del Sannio, un lupo dell’Irpinia, insomma, non si lascia certo scoraggiare da una piccola fibrillazione. “Mi hanno controllato e mi hanno dato una registrata” dice ridendo. E così si sottopone alle nostre domande, soprattutto sul tema della sicurezza – il nostro core business, come lo definisce Russo – principale responsabilità del rappresentante del Governo a Ravenna, a capo del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica. 

Cristina Mazzavillani parla di Ravenna, un Andantino Malinconico, e del suo Festival che sa di buono

Martedì 27 Ottobre 2015
Cristina Mazzavillani Muti

Nella serata conclusiva di GiovinBacco, la presidente di Ravenna Festival è stata premiata con “E Pdòcc d’Ör” in quanto ambasciatrice di Ravenna e della cultura di questa terra nel mondo

Quando riceve “E Pdòcc d’Ör”, la cozza o pidocchio d'oro, come ambasciatrice di Ravenna e della cultura di questa terra nel mondo, la signora Cristina Mazzavillani Muti ci ride sopra. "Omaggiare una signora con una cozza d'oro - dice da donna di spirito - non è proprio il massimo." Ma a lei il riconoscimento di GiovinBacco 2015 piace molto, perchè le ricorda tante cose di questa sua terra di cui va fiera, e prima di tutto le sue origini marinare. Il fluire del mare e dei ricordi, i profumi di un passato, segnato dall'Adriatico.

"Il vino ha sempre bisogno di una buona compagnia!", GiovinBacco 2015 raccontato da Nevio Ronconi

Giovedì 22 Ottobre 2015
Nevio Ronconi

Intervista al Presidente di Tuttifrutti, organizzatore della manifestazione, che ci parla della filosofia della festa del Sangiovese, tra rispetto del territorio, qualità e forza di attrazione del centro di Ravenna

Questa è la prima edizione di GiovinBacco in Piazza. Com'è cambiato l'evento GiovinBacco in questi anni e quali sono le ragioni di questa scelta radicale?

Nevio Ronconi: "GiovinBacco nasce ben tredici anni fa. Per le primissime edizioni, che si tennero presso la Sala dei Mosaici in Piazza Kennedy, Tuttifrutti curò soltanto la comunicazione. Poi la manifestazione crebbe in numeri e importanza, e dal quarto anno l'abbiamo presa in gestione totale: dalla programmazione alla comunicazione, dalla logistica agli allestimenti, insieme a Slow Food." 

De Pascale: con il Pri confido nell'accordo, spero Sel ci ripensi e la nuova squadra stupirà Ravenna

Martedì 20 Ottobre 2015
Michele De Pascale

Il segretario del Pd parla a tutto campo delle sfide del suo partito per il governo di Ravenna e risponde anche allo scrittore Eraldo Baldini sui temi della sicurezza

Di Michele De Pascale si potrebbe dire ciò che si disse a suo tempo di Berlinguer: s'è iscritto da giovane alla segreteria del Pd. Ma le analogie, non me ne voglia, finiscono qui. Lui è diventato segretario provinciale di Via della Lirica giovanissimo, due anni fa, a 28 anni, dopo le primarie che lo videro prevalere nettamente su Danilo Manfredi. Nell'epoca renziana la giovane età però non è più una notizia. Ci sono sindaci e deputati ancora più giovani di lui. Sulle sue spalle pesa ora una grossa responsabilità: far vincere al Pd la sfida amministrativa del 2016 per il governo di Ravenna.

Italo Graziani e quel filo rosso che lega Tonino Guerra, Il Lavoro dei Contadini e GiovinBacco

Sabato 17 Ottobre 2015
Italo Graziani

L'Associazione che mette insieme 21 imprese agricole e 15 artigiani sarà presente come ogni anno a GiovinBacco il 23, 24 e 25 ottobre in Piazza dell'Unità d'Italia

Italo Graziani è un signore dolce e appassionato della terra. Ne parla con gentilezza e con amore, come si parla di una anziana madre. Una terra madre, appunto. Italo è di Bagnacavallo e fino al 2010 si è dedicato alla sua azienda e alla sua terra, poi è andato in pensione e ha affittato il podere. A malincuore, perché avrebbe preferito che un suo erede ne prendesse le redini. La figlia, invece, ha scelto la strada della professione medica. Una volta in pensione si è dedicato anima e corpo alla cultura della nostra terra e all’Associazione Il Lavoro dei Contadini, che ha fondato insieme ad altri appassionati nel 2001. 

Maria Angela Ceccarelli e il grande mondo di Slow Food: Buono, Pulito e Giusto!

Venerdì 9 Ottobre 2015
Maria Angela Ceccarelli, Fiduciaria Slow Food Ravenna

Il punto sulle attività di Slow Food e le novità che Slow Food porterà nella nuova edizione di GiovinBacco in Piazza il 23, 24 e 25 ottobre nel cuore di Ravenna

Maria Angela Ceccarelli è la Fiduciaria Slow Food di Ravenna, animatrice di tanti eventi targati chiocciolina sul nostro territorio. Ex insegnante in pensione, da quando ha appeso libri e registri al chiodo si è dedicata anima e corpo a Slow Food, prima come semplice associata, poi sempre più impegnata nella Condotta di Ravenna fino a che ne è diventata la Fiduciaria. Quindi rappresenta l’associazione ormai diffusa su scala planetaria a Ravenna. Maria Angela è al sesto anno. Ha terminato il primo mandato e poi è stata rieletta: ora è al secondo anno del secondo mandato. 

Brahim Maarad: l'Isis non è l'Islam e noi musulmani ne siamo le prime vittime

Martedì 6 Ottobre 2015
Brahim Maarad

Incontro Brahim Maarad, alla Sala Buzzi in Via Berlinguer, durante la serata in cui si parla di dialogo interculturale e interreligioso e si presenta il libro curato da Michele Zanzucchi “L’Islam spiegato a chi ha paura dei musulmani”. Brahim è giovane, appena 26 anni, è nato in Marocco e si è trasferito in Italia a 10 anni. A 23 anni è diventato giornalista professionista. Ha lavorato prima al Corriere Romagna, come collaboratore, e poi come redattore e caposervizio al Nuovo Quotidiano di Rimini. Ha un blog (maarad.net) ed è membro attivo della comunità islamica di Rimini. Oltre a tutto questo, Brahim è anche molto preparato e ha le idee molte chiare su parecchie cose e prima di tutto sull'Isis.

Milco Cassani, la Fiom, la Coalizione Sociale, il lavoro, la sinistra e l'urgenza di cambiare

Giovedì 24 Settembre 2015
Milco Cassani

Intervista al segretario provinciale della Fiom di Ravenna, promotore della Coalizione Sociale lanciata a livello nazionale da Maurizio Landini

Milco Cassani ha 47 anni, nella Fiom dal 2005, dal 2010 è Segretario provinciale del sindacato guidato da Maurizio Landini. Prima è stato per alcuni anni sindacalista nel settore chimico e prima ancora era dipendente della Evergomma di Fusignano. Cassani è Segretario provinciale Fiom ma anche promotore a Ravenna della Coalizione Sociale lanciata da Landini in tutta Italia. Una nuova creatura allo stato nascente la cui fisionomia è in via di definizione. C'è chi si preoccupa per un'invasione di campo politica impropria da parte di Landini e compagni. 

Antonio Patuelli su Ravenna: Non è tempo per piangersi addosso e occorre lavorare con orizzonti ampi

Sabato 5 Settembre 2015
Antonio Patuelli

Intervista sul futuro della città e soprattutto sulle nuove prospettive economiche

Antonio Patuelli, 64 anni, bolognese per nascita e ravennate da sempre, per 2 legislature deputato del PLI, Sottosegretario alla Difesa nel Governo Ciampi, Presidente della Cassa di Risparmio di Ravenna Spa, capogruppo dell’omonimo Gruppo Bancario, dal gennaio 2013 è Presidente ABI. È Cavaliere del Lavoro, Consigliere dell’Accademia dei Georgofili, direttore della rivista culturale Libro Aperto, già Presidente dell’Accademia degli Incamminati. È titolare dell’azienda agricola di famiglia. Il suo è un osservatorio privilegiato per uno sguardo alle cose di Ravenna, soprattutto dal punto di vista economico. 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it